Notizie Risultati Live
Champions League

Vidal incrocia l'Inter: da possibile acquisto estivo ad avversario

12:12 CEST 24/10/18
Arturo Vidal Barcelona
Arturo Vidal sarebbe potuto diventare un giocatore dell'Inter in estate: trasferimento sfumato e approdo al Barcellona, con cui sfiderà i nerazzurri.

Dell'estate del calciomercato ricordiamo in primis il tormentone Modric che ha caratterizzato gli ultimissimi giorni della sessione: l'Inter ha sperato fino all'ultimo di arrivare al fuoriclasse croato del Real Madrid, salvo poi mollare la presa a causa della netta opposizione di Florentino Perez. 

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Prima del regista del Real, i nerazzurri hanno fatto un tentativo anche per Arturo Vidal: in questo caso, i contatti tra le parti si erano dimostrati proficui, tanto da raggiungere una bozza d'intesa con i suoi agenti e col Bayern Monaco dell'ex attaccante nerazzurro Rummenigge.

La speranza di realizzare il sogno Modric ha però rallentato sensibilmente la trattativa, rimasta in stand by per diversi giorni: periodo in cui l'entourage di Vidal ha iniziato a sondare delle alternative, evidentemente a causa del fastidio provato per questo tira e molla che alla fine non ha prodotto un esito positivo.

Morale della favola: Vidal firma con il Barcellona un contratto fino al 2021, circa 20 milioni al Bayern che monetizza nonostante il cileno fosse in scadenza di contratto e tra un anno si sarebbe potuto liberare a parametro zero.

Tra i tifosi interisti serpeggia delusione per il mancato colpo, da Milano emergono perplessità riferite a una grossa somiglianza con Nainggolan, appena arrivato dalla Roma, di cui forse l'ex Juventus sarebbe stato un doppione sin troppo evidente.

In Catalogna però Vidal non ingrana a dovere, anche a causa di presunti problemi al ginocchio: nove le presenze stagionali accumulate, di cui appena due da titolare (in Liga contro Girona e Athletic Bilbao, entrambi pareggi).

Valverde gli preferisce sistematicamente Coutinho o Arthur nel ruolo di mezz'ala al fianco di Busquets e Rakitic, situazione che provoca qualche malumore di troppo al giocatore, protagonista più sui social che in campo con frecciatine rivolte al club che non ha perso tempo per strigliarlo a dovere e richiamarlo all'ordine.

Adesso quell'Inter solamente sfiorata qualche mese fa la incontrerà da avversario, anche se probabilmente partirà dalla panchina come accaduto per la stragrande maggioranza delle gare disputate finora, magari per entrare in corso d'opera.

Probabilmente a Milano Vidal sarebbe stato più utile che a Barcellona: la rosa nerazzurra soffre proprio della mancanza di un altro giocatore da affiancare a Brozovic (al netto di Vecino che si sta comportando bene) o che comunque faccia rifiatare il croato, che non potrà giocare tutte le partite come normale che sia. E l'assenza per infortunio di Nainggolan può rappresentare un altro rimpianto: in quella zona di campo, il cileno avrebbe fatto comodissimo.