Verratti si dissocia dal suo agente: "Ha sbagliato, mi scuso col PSG"

Commenti()
Le dichiarazioni del suo agente nei confronti del PSG non sono piaciute a Verratti, che ha voluto scusarsi pubblicamente col club.

Marco Verratti si dissocia dalle dichiarazioni rilasciate dal suo agente, Donato di Campli, nelle ultime ore e si scusa col Paris Saint-Germain. Il procuratore del centrocampista azzurro aveva affermato che il suo assistito vive bene a Parigi ma praticamente 'prigioniero' dell'emiro del Qatar Tamim bin Hamad al-Thani. proprietario del PSG. "Le sue disponibilità finanziarie sono illimitate. Non cedere Verratti al Barcellona per 100 milioni è diventata una questione di orgoglio", aveva spiegato Di Campli.

Parole che non sono piaciute al PSG e nemmeno a Verratti, che sul sito ufficiale del club ha voluto dire la sua in merito. "Sono stati giorni difficili - ha affermato Verratti - Ho visto le dichiarazioni del mio agente e vorrei dire a tutti che non rispecchiano il mio pensiero né le mie parole. Mi scuso con tutte le persone del club, col presidente, i tifosi e i giocatori".

Di fatto Verratti smentisce quelle che sono state le parole del suo procuratore... "Sono molto felice qui - ha proseguito Verratti - Ora sono tornato ad allenarmi e sono pronto a tornare qui. So che il club ha fiducia in me e voglio ancora scusarmi. Ho molto rispetto per il Paris Saint-Germain e se sono il giocatore che sono è grazie a questo club. Ecco perché sono i profondamente dispiaciuto".

Verratti non risparmia la tirata d'orecchie al suo agente... "Non erano le mie parole - ha detto - Ha commesso un grande errore e spero che questo non ricapiti più. Ora tutti siamo focalizzati a lavorare e darò il massimo come ho sempre fatto per il club".

Chiudi