Ultime dai campi - Il Bologna recupera Dzemaili

Commenti()
Getty Images
Si avvicina il momento di scendere in campo: ecco tutte le ultime notizie sulle formazioni di Serie A da parte degli allenatori alla vigilia.

--- 31ª SERIE A: LE PROBABILI FORMAZIONI ---


BENEVENTO-JUVENTUS   (sabato 7 aprile, ore 15)

DE ZERBI - Il tecnico giallorosso non ha dato indicazioni di formazione, ma sembra probabile la conferma di Diabaté in attacco. In difesa recuperato Sagna .

ALLEGRI - "Sono tutti a disposizione tranne Barzagli e Bernardeschi. E' probabile che Mandzukic e Cuadrado giochino dal primo minuto. Gioca Szczesny, difficilmente ci sarà Chiellini. Howedes? Magari a partita in corso. Higuain probabilmente riposa, ma devo ancora decidere".


ROMA-FIORENTINA   (sabato 7 aprile, ore 18)

DI FRANCESCO - "Perotti ha subito un brutto colpo al polpaccio a Barcellona e non sarà sicuramente della partita, contiamo di recuperarlo presto. Under non sarà convocato contro i viola e spero di averlo per il ritorno di Champions, davanti ci sarà dal primo minuto Defrel. Nainggolan? Effettuerà un ultimo provino e vedremo se potremo schierarlo. Silva è cresciuto, ma non vuol dire che giocherà dall'inizio".

PIOLI - "A noi mancherà Chiesa, che all'andata era stato pericoloso, ma ho la fortuna di avere tutti i giocatori pronti sia mentalmente che fisicamente. Thereau non ci sarà per un fastidio muscolare al polpaccio. Porterò Sottil che ha qualità".


SPAL-ATALANTA   (sabato 7 aprile, ore 18)

SEMPLICI - "Schiattarella non ci sarà per via di una distorsione, saranno out anche Borriello, Mattiello, Simic e Dramé. Everton? A Genova l'ho visto bene sotto molti aspetti. La condizione migliora e sa cosa mi aspetto da lui, spero ci dia l'apporto che vogliamo. Può essere un'alternativa a Schiattarella come regista".

GASPERINI - Difficile vedere Caldara titolare: "Si sta allenando con la squadra, ma è stazionario. Out Rizzo e Spinazzola, che ne avranno ancora per un po', mentre Ilicic rischia di star fuori anche la prossima settimana".


SAMPDORIA-GENOA   (sabato 7 aprile, ore 20.45)

GIAMPAOLO - "Quagliarella? Abbiamo ancora un allenamento domani mattina e solo allora diramerò la lista dei convocati. Sorprese? Caprari e Andersen non sono sorprese".

BALLARDINI - "Galabinov ha svolto tre allenamenti assieme alla squadra e pare che ora stia bene. Domani non ci saranno Izzo, Veloso ed El Yamiq".


TORINO-INTER   (domenica 8 aprile, ore 12.30)

MAZZARRI - "Ljajic? Se continua così è un giocatore importante. Se invece dovesse cambiare atteggiamento, farò altre scelte.  Niang ha avuto il riacutizzarsi di un problema muscolare, domani non è a disposizione. Confermata la difesa a tre".

SPALLETTI - "Miranda l'ho convocato perché può giocare, ma devo comunque valutarlo ancora meglio". Sono solo queste le indicazioni di formazione di Spalletti in conferenza stampa, che ha pre-allartato Ranocchia. Per il resto in campo i titolarissimi delle ultime sfide.


CROTONE-BOLOGNA   (domenica 8 aprile, ore 15)

ZENGA - "Se perdo tre pezzi fondamentali come Benali, Budimir e Nalini devo vedere come riassettare il tutto, ma i ragazzi sono convinti come me e quindi andiamo avanti. La formazione ce l'ho ben in mente". Tanti dubbi di formazione per il Crotone, che dovrebbe iniziare la partita con Ricci, Trotta e Stoian in attacco.

DONADONI - "Le condizioni di Dzemaili? Si è allenato bene, oggi lo valuto definitivamente, ma ha superato il problema all’adduttore. Mentalmente non è preoccupato di nulla. Da Costa è recuperato seppure non al 100%, Nagy ieri ha preso una contusione come Santurro ma niente di serio. Gonzalez non si è allenato per il problema al ginocchio che poi si è riassorbito, ma domani non ci sarà. Destro? Con Palacio che sta facendo bene è difficile giocare, a meno che non mi dimostri qualcosa in più. Io ci conto sempre e credo da qui a fine campionato ci sarà spazio per valere le sue qualità".


NAPOLI-CHIEVO   (domenica 8 aprile, ore 15)

SARRI -  L'allenatore del Napoli come sempre non parlerà in conferenza stampa. Gli squalificati Albiol e Jorginho saranno sostituiti con Chiriches e Diawara. Nessun'altra sorpresa è attesa.

MARAN - "Dobbiamo fare i conti con le assenze di Castro, Birsa e Jaroszynski. Cacciatore è squalificato. Per quanto riguarda Gamberini e Dainelli sono convocati, ma devo valutare il loro impiego perché non solo al 100%".


VERONA-CAGLIARI   (domenica 8 aprile, ore 15)

PECCHIA - Solo una confessione di Pecchia in conferenza stampa per quanto riguarda la formazione: "Domani in porta rientra Nicolas, per il resto devo fare delle scelte molto più profonde, che non tengano conto solo dei problemi fisici". In attacco dovrebbe vedersi il tandem composto da Cerci e Petkovic, con Verde a centrocampo.

LOPEZ - "Rientra tra i convocati Cigarini, ovviamento non è al massimo della condizione ma è importante per lui rientrare. Tre nomi titolari sono Romagna, Padoin e Sau. Ceter? Sta crescendo molto ma è ancora presto per farlo partire dal primo minuto".


UDINESE-LAZIO   (domenica 8 aprile, ore 18)

ODDO - Poche indiciazioni si formazione da parte dell'allenatore dell'Udinese, che in conferenza ha detto solo: "Le mie scelte ricadono su giocatori senza paura di sbagliare e di giocare, su calciatori convinti e determinati. Lasagna? E' un grande giocatore e si è visto, è il nostro capocannoniere". Quest'ultimo dovrebbe partire in attacco in compagnia di Maxi Lopez, con De Paul in panchina.

INZAGHI -  "Sono tutti convocati tranne Parolo, che stamattina ha manifestato un problema e non vogliamo rischiarlo. Felipe Anderson giocherà, ma non avendo Parolo potrebbero giocare anche Luis Alberto e Milinkovic a centrocampo. Lulic e Radu? Loro vogliono sempre esserci, sono da considerare recuperati a tutti gli effetti".


MILAN-SASSUOLO   (domenica 8 aprile, ore 20.45)

GATTUSO - L'allenatore del Milan non dà indicazioni di formazione in conferenza stampa, ma difende Bonaventura: "Più sento criticare i miei giocatori, più li faccio giocare". Intanto è vivo il ballottaggio in attacco tra André Silva, Cutrone e Calhanoglu.

IACHINI - "Abbiamo avuto due partite molto intense, oggi ci sarà la possibilità di verificare la condizione di alcuni ragazzi e tra oggi e domattina i recuperi. Non si può valutare il recupero prima di 48 ore, soprattutto dopo una partita giocata in nove, vedremo tra oggi e domani l'undici da mettere in campo e poi studierò anche chi subentrerà. Berardi? Ha subito una contusione, vedremo". Probabile che parta dalla panchina, con la coppia Babacar-Politano in attacco.

Prossimo articolo:
Calciomercato Chelsea, Higuain ha firmato: attesa per l'ufficialità
Prossimo articolo:
Sala scomparso, il Cardiff spiega: "Non abbiamo a che fare con quel volo"
Prossimo articolo:
FIFA 19 Winter Upgrades: quando arrivano e quali giocatori saranno aggiornati
Prossimo articolo:
Buffon è il più vincente in Europa: nove partite col PSG, nove vittorie
Prossimo articolo:
Chelsea-Tottenham: diretta streaming gratis
Chiudi