Ultime dai campi - Sportiello confermato, Praet ancora ko

Commenti()
Si avvicina il momento di scendere in campo: ecco tutte le ultime notizie sulle formazioni di Serie A da parte degli allenatori alla vigilia.

--- 25ª SERIE A: LE PROBABILI FORMAZIONI ---


GENOA-INTER (sabato 17 febbraio ore 20:45)

BALLARDINI - "Biraschi ha avvertito un fastidio al quadricipite della gamba destra, lui e Taarabt saranno out. Rosi dovrebbe rientrare perché negli ultimi due giorni si è allenato così come Galabinov: sul suo utilizzo devo ancora decidere. Pereira è un terzino che può fare anche il centrale, anche se in quel ruolo abbiamo Rossettini ed El Yamiq. Bertolacci e Veloso possono giocare insieme".

SPALLETTI - “Rafinha ci ha sempre dato un amano quando è entrato, lo farà anche se dovesse giocare dal 1’, ma anche questa settimana non ha fatto due allenamenti. Karamoh? Nessuna ricaduta fisica né per lui né per Lisandro Lopez. Brozovic non sarà titolare, ho scelto un altro”.


TORINO-JUVENTUS (domenica 18 febbraio ore 12:30)

MAZZARRI "Iago Falque è un ragazzo che ha numeri importanti in termini di finalizzazione e ultimo passaggio. Nonostante abbia un ruolo offensivo, pensa sempre a giocare per il bene della squadra. Lui al momento è uno che incarna al meglio questo principio. Baselli contro Pjanic come fatto con Torreira? L’importante è che i ragazzi siano a conoscenza di quello che c’è da fare nelle due fasi. Se Baselli giocherà, dovrà sapere al meglio cosa fare. Se giocherà... vi lascio nel dubbio"

ALLEGRI - "Mandzukic non c'è, ha 38 di febbre e l'ho spedito a casa. Buffon, come previsto, domani non gioca. A centrocampo sono sicuri Pjanic e Khedira, poi il terzo lo deciderò domani mattina. Bernardeschi ieri sera a fine allenamento ha avuto un affatticamento, niente di che, è a disposizione, ma è da valutare se sarà titolare o meno. Dybala è in una buona condizione, non per partire dall'inizio però magari per giocare una mezz'oretta. Howedes è rientrato in gruppo e sta abbastanza bene. Da martedì avrò tutti a disposizione".


BENEVENTO-CROTONE (domenica 18 febbraio ore 12:30)

DE ZERBI -  “Ho ancora diversi dubbi. Cataldi è tornato a disposizione solo ieri, Guilherme non si allena da due giorni e potrebbe non farcela. D’Alessandro è out, sicuramente gioca Tosca. Diabaté e Sagna non hanno i 90’ nelle gambe, stesso discorso per Iemmello”.

ZENGA -  “Stoian è infortunato e non sarà convocato, non ci sono invece problemi per Nalini che è rientrato in gruppo. Anche Sampirisi sta bene. Stiamo provando alcune soluzioni, sto studiando come schierare insieme in attacco Budimir, Trotta e Simy. Sembra una follia, ma vi dimostrerò che si può fare”.


BOLOGNA-SASSUOLO  (domenica 18 febbraio ore 15)

DONADONI -   "Le assenze di Palacio e Masina ci tolgono qualcosa, ma abbiamo anche altri giocatori importanti che possono sostituirli e che vogliono mettersi in mostra. Destro domani dovrebbe giocare. Io lo vedo costantemente in allenamento, questa settimana si è allenato bene e ha fatto tutto quello che doveva fare. Non c'è nessun rapporto difficile tra me e Destro, da fuori vengono dette cose che non sono vere. Orsolini ha tanta voglia e disponibilità di farsi vedere e notare, sono quei giocatori che hanno quelle qualità importanti per la squadra. Avenatti e Falletti fisicamente stanno bene, a Milano sono entrati bene in partita. Le opportunità in futuro ci saranno".

IACHINI -  L'allenatore del Sassuolo non dà indicazioni di formazione in sede di conferenza stampa, ma nella lista dei convocati compaiono gli acciaccati Matri, Biondini e Missiroli, che si accomoderanno però in panchina. Babacar la spunta in attacco, con Politano e Berardi ai suoi lati. 


NAPOLI-SPAL  (domenica 18 febbraio ore 15)

SARRI - Albiol ha smaltito le noie muscolari e sarà regolarmente al centro della difesa. Anche Hamsik è recuperato, ma lo slovacco non è al meglio ed è insediato da Zielinski. Per il resto dovrebbero giocare i titolarissimi, con Mario Rui a sinistra e Hysaj che torna a destra.

SEMPLICI - "In questo momento facciamo fatica a sostenere due punte, ho diverse opzioni per sostituire gli indisponibili Cionek e Mattiello. Everton Luiz deve ancora crescere fisicamente, Viviani è importantissimo anche se ultimamente ha commesso qualche errore di troppo".


ATALANTA-FIORENTINA  (domenica 18 febbraio ore 18)

GASPERINI - "Caldara sta meglio, gli è stata preparata una mascherina ma non so se la userà. La squadra è praticamente tutta quanta a disposizione a parte Rizzo che sta recuperando e forse si allenerà la prossima settimana. Cornelius ha un po' di febbre, gli altri stanno bene. Farò un po' di turnover ma l'obbiettivo è sempre lo stesso: vincere, anche perché contro i Viola i punti valgono doppio in prospettiva UEFA".

PIOLI - "Giocherà Sportiello, ha fatto sicuramente un errore con la Juve ma non si può giudicare solo per quello. L’unico non disponibile sicuro è Laurini ma anche Saponara ha avuto un affaticamento muscolare. E’ convocato ma faremo un provino domattina per capire le sue condizioni. Giocare con due punte? Con Falcinelli ci sono più possibilità, può giocare con Simeone mentre lo vedevo meno compatibile con Babacar. 


MILAN-SAMPDORIA (domenica 18 febbraio ore 20:45)

GATTUSO - "Farò le mie scelte di partita in partita, in base a come stanno i giocatori. C'è qualche acciacco, speriamo di recuperare tutti. Se vedessi gente che non corre sarei un pazzo a non cambiare, ma vedo gente che recupera in modo veloce e per questo non sto cambiando. È normale che già da domani preferisca mettere qualcuno che sta meglio, è una coincidenza che da cinque partite stanno giocando gli stessi".

GIAMPAOLO - "I ragazzi stanno tutti bene, tranne Sala che ha accusato un’infiammazione alla caviglia, e Praet che comunque è sulla via del pieno recupero".


LAZIO-VERONA   (lunedì 19 febbraio ore 20:45)

INZAGHI - 

PECCHIA   -  

Prossimo articolo:
Convocati Serie A: 20ª giornata
Prossimo articolo:
Lazio, infortunio per Luiz Felipe: esce dal campo in lacrime
Prossimo articolo:
Liga, risultati e classifica 20ª giornata - Vincono Real Madrid e Atletico Madrid
Prossimo articolo:
Cagliari-Empoli, le pagelle: Zajc scatenato, Joao Pedro sottotono
Prossimo articolo:
Bundesliga, risultati e classifica 18ª giornata - Goretzka fa volare il Bayern, Dortmund ok
Chiudi