Ultime dai campi - Radu è ok

Commenti()
Si avvicina il momento di scendere in campo: ecco tutte le ultime notizie sulle formazioni di Serie A da parte degli allenatori alla vigilia.

--- 35ª SERIE A: LE PROBABILI FORMAZIONI ---


INTER-JUVENTUS (sabato 28 aprile, ore 20:45)

SPALLETTI - Senza Gagliardini, sono due i dubbi per Spalletti: Candreva è favorito su Karamoh come esterno d'attacco, mentre Vecino dovrebbe giocare al posto di Borja Valero.

ALLEGRI - " A parte Sturaro e De Sciglio sono tutti a disposizione , anche Bernardeschi. Mandzukic sta bene ed è probabile che giochi, così come Barzagli. Chiellini? La sua stagione è finita . La partita si gioca in 14. Difesa a tre? Assolutamente no".


CROTONE-SASSUOLO (domenica 29 aprile, ore 12.30)

ZENGA - Nessuna indicazione di formazione nella conferenza del tecnico del Crotone. Simy pronto a guidare nuovamente l'attacco del Crotone visto l'ottimo momento di forma: ai suoi fianchi, nel tridente di Zenga, confermati Trotta e Nalini. Partirà dunque ancora dalla panchina Ricci. Stoian e Rohden si giocano una maglia a centrocampo, Mandragora play basso, difesa abituale con Faraoni, Ceccherini, Capuano e Martella.

IACHINI -  "Stanno tutti bene, per Politano solo una contusione rimediata contro la Fiorentina, ma non ci sono problematiche. Chi a destra al posto di Adjapong? Ci sono tre candidati a sostituirlo, vedrò se scegliere un difensore, un centrocampista o un attaccante, ma faremo la nostra gara a prescindere dagli interpreti, siamo abituati alle defezioni". Sulla corsia destra potrebbe alla fine spuntarla Ragusa, preferito a Dell'Orco.


ATALANTA-GENOA  (domenica 29 aprile, ore 15.00)

GASPERINI -  "Ilicic, Palomino e Masiello sono recuperati, da martedì potrebbe esserci il ritorno in gruppo di Spinazzola. Diffidati? Non farò calcoli, d'ora in poi non ci sono partite più importanti di altre".

BALLARDINI -  " Domani non saranno a disposizione Izzo, Spolli e Pereira . Lapadula e Medeiros sono una coppia dinamica e generosa. Mi piacerebbe però mettere al loro fianco un giocatore in più, tenendo conto delle caratteristiche della squadra. Veloso ha lavorato tutta la settimana, ieri lamentava un piccolo fastidio al polpaccio. È però sempre più vicino a stare bene, quel bene che gli permetterà di tornare in campo".


BENEVENTO-UDINESE  (domenica 29 aprile, ore 15.00)

DE ZERBI -  "Djuricic è rientrato ieri, Tosca cerca di stringere i denti. Puggioni ha un'infiammazione al ginocchio e per questo potrebbe giocare Brignoli che si è meritato questa possibilità per il lavoro svolto. Iemmello è affaticato. Attacco? Coda potrebbe giocare uno spezzone di partita, ho diverse soluzioni in quel reparto".

TUDOR -  " Perica avrà spazio, De Paul è recuperato. Il modulo sarà sempre quello, questo significa che alcuni giocatori saranno più avvantaggiati rispetto ad altri".


BOLOGNA-MILAN  (domenica 29 aprile, ore 15)

DONADONI -  "Pulgar ha recuperato, ha superato il problema che aveva. Palacio? Qui ha fiducia e la convinzione che potrà essere importante per noi anche in futuro. E' un esempio costante anche in allenamento, c'è la speranza che lui continui, è un giocatore fondamentale per questo gruppo. Orsolini? Riccardo ha qualità ottime, deve avere più cattiveria sana che ad esempio ha Cutrone, per citare uno che affrontiamo domani".

GATTUSO - " Calhanoglu fondamentale? Lui come Suso e i giocatori di qualità sono importantissimi, ma devono mettersi a disposizione della squadra, se non giochiamo da squadra non si vince. Romagnoli ha fatto la visita di controllo e vediamo se tra qualche giorno potrà lavorare con noi. Lo valuteremo la settimana prossima. Biglia? Ha grande spirito, ma ora è giusto fare le cose per bene".


SAMPDORIA-CAGLIARI  (domenica 29 aprile, ore 15)

GIAMPAOLO - "Così come Murru, anche Alvarez, Caprari e Zapata non saranno della partita . Sono stato costretto a convocare un attaccante della Primavera perché non siamo in molti".

LOPEZ -   "Ceter, Dessena e Romagna non sono a disposizione. Farias può darci una bella mano, ha lavorato in gruppo per tutta la settimana. Nessun problema per Cossu. In difesa ci saranno i tre di domenica, così come i centrocampisti e i quinti. Per l'attacco vedremo. Han? Ha solo 19 anni, non dobbiamo aspettarci molto da lui".


VERONA-SPAL  (domenica 29 aprile, ore 15)

PECCHIA -  "La situazione relativa a Kean è un po' complicata, la prossima settimana ne sapremo di più sul suo recupero dall'infortunio. Sono molto contento per come si sta comportando Danzi, spero di poter dare una possibilità anche a Tupta e Kumbulla".

SEMPLICI -  Nessuna indicazione di formazione nella conferenza dell'allenatore della SPAL. Semplici dovrà fare a meno di Meret (in porta va Gomis), ma spera di recuperare Vicari. Se non ce la facesse, è pronto uno tra Salamon e Simic. In mezzo al campo Schiattarella è a rischio forfait: in campo Everton Luiz o Viviani. In attacco problemi per Antenucci, si scalda Floccari.


FIORENTINA-NAPOLI  (domenica 29 aprile, ore 18)

PIOLI -  "Badelj sta bene, potrebbe anche giocare titolare. Chiesa? Le tre gare in una settimana sono costate care, è normale che la condizione possa essere non ottimale".

SARRI - Napoli a Firenze con l'11 migliore possibile, al netto del lungodegente Ghoulam: Mario Rui terzino sinistro, Mertens centravanti nonostante Milik scalpiti. Capitan Hamsik intoccabile dal 1'.


TORINO-LAZIO  (domenica 29 aprile, ore 20.45)

MAZZARRI - "Iago Falque sta meglio ma devo ancora capire definitivamente le sue condizioni. Niang afflosciato? No, ora si sta allenando bene ma non ha ancora i 90 minuti e probabilmente non giocherà dall'inizio. Bonifazi sta bene, preferirei non schierarlo più da terzino visto che non mi pare propriamente il suo ruolo".

INZAGHI -  " Parolo? La sua assenza peserà molto, con la Sampdoria non sarebbe dovuto scendere in campo ma ha insistito ed ora non è a disposizione. Non so se riuscirà a recuperare per l'Atalanta. Potrebbero giocare insieme Felipe Anderson e Luis Alberto o Lulic da mezzala. Lukaku ha svolto allenamenti buoni, domani vedremo se sarà tra i titolari. Anche Radu sta bene e dovrebbe scendere in campo dal primo minuto".

 

Chiudi