Udinese, Danilo fa goal e si commuove: "Vittoria per i tifosi e per la Chapecoense"

Commenti()
Getty Images
Con una prodezza al 93' ha regalato i 3 punti all'Udinese, capitan Danilo non trattiene l'emozione: "Vittoria dedicata ai tifosi per il compleanno del club e alla Chapecoense".

Ci sono goal speciali per un capitano. Quello firmato da Danilo all'ultimo respiro al Bologna con una semi-rovesciata lo è sicuramente, visto che ha permesso all'Udinese di vincere la partita nei giorni in cui il club friulano festeggia i suoi 120 anni di vita. Ma anche per il legame profondo che lega tutti i calciatori brasiliani dopo la tragedia aerea che ha colpito la squadra della Chapecoense.

"Sono emozionato, - ha ammesso il difensore centrale - per i brasiliani è stata una settimana difficile. La vittoria è dedicata ai nostri tifosi, per il nostro compleanno, ma anche alla Chapecoense".

Udinese-Bologna 1-0: Danilo all'ultimo

"Tutti quanti abbiamo perso degli amici, - ha proseguito Danilo - io sono arrivato a 27 anni in Italia e avevo anche giocato contro quell'allenatore. Loro erano una piccola squadra, ma erano vicini a un traguardo immenso".

"Posso solo dire 'forza' alle famiglie delle vittime e ai tifosi della Chapecoense. - ha aggiunto il giocatore dell'Udinese - Noi brasiliani dobbiamo stare sempre vicini"

Quanto alla bellezza del suo goal, Danilo minimizza: "Non avrei mai sognato di fare questo goal, - ha rivelato - pensavo che potessero segnare Perica o Duvan, ma non io. Un goal alla Di Natale? Forse, ma io ne ho fatto uno, lui ne ha fatti 200 così. I compagni mi dicono che è stato un colpo di fortuna. Io sono d'accordo: dico che ho avuto troppa fortuna".

Gli screzi con i compagni di squadra in allenamento sembrano già un lontano ricordo: "Ho il sangue caldo ma sono umano, - ha assicurato il difensore - ogni tanto mi gira la testa ma l’uomo deve sempre chiedere scusa. Devo solo dire grazie ai miei tifosi perché è stata una bella serata".

 

Chiudi