Tutti pazzi per Han: ancora a segno col Perugia, è capocannoniere di B

Commenti()
Getty
Kwang-Song Han è la rivelazione della Serie B: 4 goal in due gare con la maglia del Perugia per il nordcoreano, ora tutti lo osservano con attenzione.

La Serie B è appena iniziata ma tutti i migliori osservatori si saranno accorti di un ragazzo nordcoreano classe 1998 capace di mettere a segno 4 reti in due gare: per chi non lo avesse ancora capito stiamo parlando di Kwang-Song Han, attaccante in forza al Perugia.

Grazie a lui gli umbri guidano la classifica a punteggio pieno con sei punti, ma ciò che più sorprende è la facilità con cui questo ragazzo riesce a trovare la via della rete: prima la tripletta alla Virtus Entella, ora il sigillo al Pescara di Zeman, sconfitto per 4-2 al 'Curi'.

In realtà la proprietà del cartellino di Han spetta al Cagliari, che lo scorso 7 agosto lo ha ceduto al Perugia con la formula del prestito con diritto di riscatto e controriscatto, a testimonianza di come il club sardo non voglia per nulla al mondo perdere in maniera definitiva il proprio gioiello.

Con la maglia rossoblù ha avuto modo di esordire in Serie A lo scorso 2 aprile in occasione del match disputato allo stadio 'Barbera' tra Palermo e Cagliari; inoltre è riuscito a trovare la sua prima rete nella massima serie soltanto una settimana più tardi, quando ha segnato il 2-3 finale della sconfitta dei sardi contro il Torino.

Numeri e dati da predestinato che hanno già attirato su di lui le attenzioni dei grandi club, pronti a discutere in futuro con il Cagliari che per ora osserva le sue magie altrove, prima di richiamarlo magari alla base la prossima stagione.

L'articolo prosegue qui sotto

Sull'arrivo in Italia di Han si è discusso molto, in particolare perché legato alla figura del folkloristico senatore di Forza Italia, Antonio Razzi:

Decisivo infatti fu un viaggio in Corea del Nord di Razzi, che accompagnò il talent scout Alessandro Dominici, responsabile dell'Italian Soccer Management di Perugia, che ha subito notato le potenzialità del giovane attaccante classe 1998.

Dominici fu lo scopritore di Hidetoshi Nakata che portò al Perugia di Gaucci nell'estate del 1998, inaugurando gli arrivi dei giocatori asiatici nel nostro campionato. Ora però è il turno di Han, la scena è tutta sua.

Chiudi