Troppi torti: i tifosi della Lazio protestano sotto la FIGC

Commenti()
Getty Images
Molti tifosi della Lazio si sono ritrovati sotto alla sede della FIGC per protestare contro i troppi torti arbitrali subiti dalla squadra.

Quello della Lazio è stato sin qui un campionato di altissimo spessore. Gli ottimi risultati ottenuti dalla compagine biancoceleste però, si sono spesso alternati alle polemiche legate a qualche errore arbitrale di troppo.

Simone Inzaghi, i suoi giocatori, ma anche i dirigenti del club capitolino, nel corso degli ultimi mesi si sono spessissimo lamentati per alcune decisioni dei direttori di gara e degli addetti al VAR tanto che, dopo la partita con il Cagliari, il direttore sportivo Igli Tare, ha spiegato: “Il VAR ci ha tolto tanto in classifica. Io dico minimo 12 punti. Vogliamo dire solo 6? Bene, diciamo che sono stati persi sei punti a causa di interpretazioni sbagliate e di errori dimostrati dalla tv, come il gol con il braccio di Cutrone durante la partita con il Milan. La posizione della Lazio oggi sarebbe diversa, non dico Champions sicura, ma quasi. Così si sta falsando il nostro campionato".

Molti tifosi biancocelesti, a tre ore dall’inizio della partita con il Bologna che si disputerà all’Olimpico, hanno deciso di ritrovarsi in via Allegri sotto gli uffici della FIGC, per ribadire il proprio malcontento. Nel corso del sit-in, al quale hanno preso parte circa 500 supporters della Lazio, sono stati ricordati tutti i torti subiti dalla squadra e sono stati intonati cori contro le istituzioni del calcio italiano.

Gli Irriducibili, hanno anche diffuso un messaggio che recita: “Fiorentina, Torino, Milan, Juve, Cagliari, senza contare le partite portate a casa comunque, nonostante clamorosi errori. Oggi siamo qui come 18 anni fa, quando ci prendemmo uno scudetto, a difesa della Lazio. Ora ci riprenderemo quel ce ci spetta. Stanchi di assistere ad evidenti errori di una certa classe arbitrale ridicola ed in malafede. Chi tocca un laziale...".

La protesta si sposterà anche all’interno dell’Olimpico, visto che la Curva Nord, in occasione del match con il Bologna, inizierà a riempire gli spalti con 15’ di ritardo.

Prossimo articolo:
Scommesse Serie A: quote e pronostico di Genoa-Milan
Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: Parma, idea Matri
Prossimo articolo:
Genoa-Milan dove vederla: canale tv e diretta streaming
Prossimo articolo:
Calciomercato Juventus, Spinazzola non convinto del Bologna: dubbio Darmian
Prossimo articolo:
Calendario Serie A: dove vedere le partite su Sky e DAZN
Chiudi