Notizie Risultati Live
Serie A

Tra punizioni e rigori parati: il Torino scopre l''altro Milinkovic-Savic'

12:22 CET 21/12/17
Vanja Milinkovic-Savic Torino Coppa Italia
Il Torino lo ha acquistato lo scorso inverno dal Lechia Danzica: Vanja Milinkovic Savic ha solo 20 anni, ma una personalità da vendere tra i pali.

E' arrivato al Torino con l'etichetta del 'fratello di... ', ma Vanja Milinkovic-Savic sta dimostrando sul campo di avere un'identità tutta sua e soprattutto una personalità fuori dal comune, nonostante i 20 anni.


LA CARRIERA


Nato nella città spagnola di Ourense, da genitori della ex Jugoslavia: papà Nikola è stato un giocatore bosniaco professionistico, mentre mamma Milana è stata una giocatrice professionista di basket. Una famiglia dedicata allo sport: cresce calcisticamente con il fratello Sergej nelle giovanili del Vojvodina, ma viene subito ceduto al Manchester United per una cifra vicina ad un milione e 750 mila euro.

I Red Devils decidono di farlo restare al Vojvodina per una stagione in prestito, dove diventa immediatamente titolare. Non riesce però ad ottenere il permesso di lavoro per giocare in Inghilterra e nel novembre del 2015 si svincola dai Red Devils, trasferendosi al Lechia Danzica , dove impressiona tutti per una costanza di rendimento e mezzi fisici notevoli.


IL DONNARUMMA GRANATA


La definizione è sdoganata dallo stesso agente del giocatore, che garantisce e fa sognare i tifosi: " Fin da giovanissimo ha bruciato le tappe. E continuerà a farlo. Come il fratello. Con Miha potrà crescere bene, in un ambiente sereno. Sinisa è l’allenatore giusto, crede nei giovani, non ha paura a lanciarli. Il Toro è l’ideale per Vanja, che può essere davvero il Donnarumma del Torino".

Fisico impressionante di 2 metri e 2 centimetri con una muscolatura imponente, il 20enne serbo è già stabilmente titolare della nazionale Under 21 impegnata nell'Europeo polacco. Dotato di un gran senso della posizione, 'spaventa' gli avversari nelle uscite in presa alta, dove fa valere il suo strapotere atletico. Deve lavorare ancora molto sulla presa del pallone, lacuna tecnica che lo staff del Toro cercherà di limare, ma compensa con un'ottima tecnica in tuffo.


FUTURO DA TOP


Per adesso Milinkovic-Savic è il vice di Sirigu, ma ha già fatto capire di essere pronto per fare il titolare in Serie A e lo staff tecnico punta molto su quello che potrebbe essere un vero e proprio crack.

Mihajlovic gli ha dato fiducia in Coppa Italia e lui ha risposto alla grande, diventando un personaggio social per la sua punizione 'alla Chilavert' calciata sulla traversa contro il Carpi. Ma Milinkovic-Savic è bravo soprattutto tra i pali e lo ha dimostrato contro la Roma nel turno successivo.

Oltre a far registrare il record di parate (ben 10 in totale), il gigante serbo ha neutralizzato anche il calcio di rigore di Dzeko, come aveva previsto Mihajlovic: "Sul rigore ero sereno, avevo detto che lo parava. Lui su 5 rigori ne para 3 sicuro. Può diventare un portiere molto importante".

IL CONSIGLIO DI SERGEJ...


Vanja ha scelto l'Italia anche per raggiungere il fratello Sergej, che si è scatenato in un'esultanza su Instagram in occasione del rigore parato a Dzeko.

Il centrocampista della Lazio aveva dato un consiglio al fratellino nel giorno del suo trasferimento in Italia: "Devi mangiare più fagioli per essere forte come me". Ed evidentemente Vanja lo ha ascoltato...