Torino-Juventus, Cairo attacca Cristiano Ronaldo: "Un campione non fa certi gesti"

Commenti()
Getty
Cairo polemico dopo Torino-Juventus: "Contro di loro siamo sfortunati, la sudditanza psicologica c'è ancora. Ronaldo? Un campione non fa certe cose".

L'arbitraggio di Torino-Juventus non è andato giù a Urbano Cairo che, intervenuto durante la trasmissione 'Radio Anch'io Sport' su Radio Rai, lancia qualche frecciata ai cugini bianconeri. A partire da Cristiano Ronaldo.

Clicca qui per attivare il mese gratuito su DAZN: vedi oltre 100 match di Serie A e tutta la Serie B in esclusiva

Il presidente granata infatti non ha apprezzato la leggera spallata del portoghese a Ichazo subito dopo la realizzazione del rigore: "Un campione come Ronaldo, un gesto così non lo dovrebbe fare mai.

Schernire un portiere che quasi gli parava un rigore... Se fosse un campione, come sembra, una cosa così non dovrebbe farla".

Quindi Cairo sottolinea i due presunti rigori negati al Torino e ricorda: "Con la Juventus siamo sfortunati, ho un elenco di episodi contro incredibile. L'hanno visto tutti: una abbastanza evidente e plateale quando Matuidi ha spinto Belotti e l'altra quando Alex Sandro ha trattenuto Zaza. Due azioni almeno da andare a vedere al monitor.

Ma non siamo gli unici ad essere stati penalizzati. La stessa cosa è successa anche al Genoa con la Roma e alla Roma contro l'Inter. Se esiste la sudditanza psicologica? Penso che ci sia ancora, visto l'elenco di episodi capitati ad esempio contro la Juventus, loro sono più forti e questo è un fatto".

Infine il presidente del Torino chiede un maggiore utilizzo del VAR: "Mi sembra che l'anno scorso ci siamo abituati al meglio ad avere un VAR che scovava tutti gli errori ed era giusto mantenere il meglio. Quanti punti ci mancano? Penso almeno 4-5".

Prossimo articolo:
Calciomercato Chelsea, Higuain arriva nei prossimi giorni: debutto col Tottenham?
Prossimo articolo:
Arsenal-Chelsea: probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
Probabili Formazioni Serie A
Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: Lazio su Zappacosta, muro Chelsea
Prossimo articolo:
Udinese-Parma: probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming
Chiudi