Torino-Juventus, Belotti: "Matuidi mi ha spinto, era rigore netto"

Commenti()
Getty
Andrea Belotti se la prende con l'arbitro di Torino-Juventus, Guida: "Matuidi mi ha spinto da dietro, doveva andare al VAR. Dobbiamo concretizzare".

La rabbia per averci provato fino all'ultimo senza riuscire ad evitare una sconfitta immeritata, mista a quella per alcuni episodi arbitrali dubbi che hanno infuriato la polemica, come da tradizione per un derby che si rispetti: il Torino non esce ridimensionato dalla gara con la Juventus, tutt'altro.

Rivedi Torino-Juventus on demand su DAZN: attiva il tuo mese gratuito

I granata hanno saputo creare più di qualche grattacapo agli avversari nonostante il divario tecnico e le potenziali difficoltà derivanti dall'infortunio occorso a Sirigu, costretto a lasciare il terreno di gioco già nel primo tempo per far posto a Ichazo, autore del fallo su Mandzukic che ha indotto l'arbitro Guida a concedere il calcio di rigore poi trasformato da Cristiano Ronaldo.

L'articolo prosegue qui sotto

Penalty invece non assegnato al Torino in due occasioni: prima su un presunto fallo di Matuidi su Belotti, poi per quello di Alex Sandro su Zaza. E proprio il 'Gallo' se l'è presa nel dopogara, dicendo la sua sul contatto con il francese ex PSG, con queste parole riportate da 'Tuttosport': "Io stavo colpendo la palla di testa e ho subito una spinta da dietro da Matuidi. L'episodio parla da solo, è un fallo netto, lui viene addosso a me e non va sul pallone. Dispiace che malgrado le proteste l'arbitro non sia andato a rivedere l'occasione".

La prova offerta è stata più che positiva: "Ci servirà per affrontare le prossime partite. Dispiace aver regalato il goal, ma dobbiamo vedere il lato positivo della prestazione. Creiamo tanto, ma non concretizziamo: è vero, ci stiamo lavorando e dobbiamo continuare a seguire il mister sapendo che pian piano i risultati arrivano. Con il Milan si è visto, contro la Juve abbiamo avuto poche occasioni, però ci sta che i loro difensori non ti concedano tanti spazi per andare in rete".

Zaza ha causato il rigore decisivo con un retropassaggio avventato: "Era un po' deluso come tutti, ha fatto una grande partita e purtroppo sul goal avversario ha sbagliato un passaggio. In campo può succedere anche se non deve succedere. A parte quello, ha aiutato molto la squadra. E stato un errore di lettura, ma lui come tutti deve ripartire".

Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Calciomercato Sampdoria, ufficializzata la cessione di Dodò al Cruzeiro
Prossimo articolo:
Probabili Formazioni Serie A
Prossimo articolo:
Sampdoria, infortunio per Caprari: sospetta rottura del malleolo
Prossimo articolo:
Beckham si unisce a Giggs e altri ex United: acquista una quota del Salford City
Chiudi