Torino, Djidji e Aina hanno convinto tutti: si lavora ai riscatti

Ultimo aggiornamento
Commenti()
Walter Mazzarri ha dimostrato di fare affidamento su Koffi Djidji e Ola Aina, promuovendoli ormai tra i titolari. Cairo vuole riscattarli.

Koffi Djidji si è preso il Torino. Questa è almeno la sensazione che trapela dopo le ultime tre uscite degli uomini di Mazzarri, in cui il francese è rimasto in campo per tutti i 90’. Un talismano, visto che con lui in campo, i granata non hai mai perso: oltre agli ultimi 3 risultati utili contro Bologna, Fiorentina e Sampdoria, c’è anche il pareggio di Bergamo in casa contro l’Atalanta.

Oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B: attiva ora il tuo mese gratis su DAZN

Djidji ha superato Moretti nelle gerarchie di Mazzarri ed ora sembra aver conquistato i gradi di titolare. Una condizione che potrebbe velocizzarne il riscatto dal Nantes, club da cui è arrivato con la formula del prestito con diritto. La somma fissata con il club francese – con cui i granata stanno già trattando in vista di gennaio - è di 7 milioni di euro.

Qualcosa in meno –  di circa 3 milioni – di quanto vuole il Chelsea per il cartellino di Ola Aina, altro giocatore diventato ormai inamovibile nella difesa di Mazzarri, in prestito anche lui in granata.

In questo senso, è importante il via libera del presidente Urbano Cairo, che si sta rivelando entusiasta dei due giocatori, così come rivela 'TuttoSport': “Ola Aina mi sta piacendo parecchio, sta dando segnali forti. Djidji da quando viene impiegato sta facendo molto bene”.

Due trattative, quelle per la coppia di difensori, che rientrano nel progetto di rendere di proprietà tutti i giocatori che giocano nel Torino: oltre a Ola Aina e Djidji, il discorso vale per Soriano, in prestito dal Villareal.

Prossimo articolo:
Mancini e un'Italia che non segna: "Sfortunati, la ruota girerà"
Prossimo articolo:
Bonucci infastidito dai fischi: “In Nazionale sarebbe bello non riceverli”
Prossimo articolo:
Inter, elongazione del bicipite femorale per Vrsaljko
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Milan: incontro con Raiola per Ibrahimovic, ma i Galaxy vogliono tenerlo
Chiudi