Terremoto, stadio 'Adriatico' chiuso per verifiche: Pescara-Sassuolo non è a rischio

Commenti()
Getty
Lo stadio 'Adriatico' di Pescara è stato chiuso per delle verifiche strutturali: il match tra Pescara e Sassuolo di domenica non è a rischio.

Sono ore terribili per le popolazioni del Centro Italia colpite duramente prima da una storica ondata di maltempo e poi da alcune nuove scosse di terremoto che hanno fatto tremare la terra da Roma fino a Firenze.

Calciomercato LIVE! Tutte le trattative in diretta

Ovvio quindi che anche il mondo del calcio debba fare i conti con un'emergenza quasi senza precedenti e in tal senso le notizie peggiori arrivano da Pescara, città alle prese con l'alluvione di qualche giorno fa e ulteriormente indebolita dalle scosse di ieri.

Ecco perchè il Comune ha deciso al momento di chiudere lo stadio 'Adriatico' dove sono state effettuate le verifiche strutturali del caso.

La gara tra Pescara e Sassuolo, in programma domenica alle ore 15, non è a rischio come comunicato dal club abruzzese con una nota apparsa sul sito ufficiale: "A seguito di sopralluogo, effettuato questo pomeriggio dalle massime autorità cittadine, La Delfino Pescara 1936 riceve e comunica la perfetta idoneità della struttura Stadio Adriatico “Giovanni Cornacchia” per lo svolgimento della gara “Pescara Sassuolo” in programma Domenica 22 gennaio alle ore 15:00".

"Di seguito - continua la nota - il commento dell’Assessore allo Sport della Città di Pescara Giuliano Diodati: ”Un’accurata verifica ha interessato lo Stadio Adriatico Cornacchia, dove i tecnici non hanno riscontrato alcun problema rispetto alla situazione precedente, dunque lo Stadio sarà fruibile per la partita di campionato di domenica contro il Sassuolo”".

 

Chiudi