Tavecchio trattiene Oriali: "Non credo possa lasciare la Nazionale"

Commenti()
Getty
Ancora Italia e niente Inter per Oriali, non ora quanto meno. La conferma arriva anche da Tavecchio, che nega l'ìpotesi Maldini: "Nessuna prospettiva"

Il futuro di Gabriele Oriali sembra essere ancora legato all'azzurro della Nazionale italiana e non al nerazzurro dell'Inter. Con la nuova proprietà cinese, ad Oriali era stato offerto il ritorno al club nerazzurro in qualità di club manager; l'ex dirigente accompagnatore nerazzurro, che aveva lasciato il club nel 2010 per dissapori con la dirigenza di allora, aveva preso del tempo per decidere, forse non totalmente convinto dai compiti che la nuova proprietà vorrebbe affidargli.

Secondo quanto rivela 'Rai Sport', però, la permanenza di Oriali in azzurro potrebbe essere dovuta soprattutto al veto posto da Luciano Spalletti, che sarà il prossimo tecnico nerazzurro, a un ritorno del dirigente al club milanese.

Anche il presidente della FIGC Carlo Tavecchio, poi, ai microfoni di 'Rai Sport', ha confermato che per Oriali la nazionale italiana continuerà a essere casa sua. "Non credo che Oriali possa andare via ora", ha spiegato il numero uno della Federcalcio.

Tavecchio, inoltre, ha negato che la Federazione abbia preso in considerazione l'ipotesi di chiamare Paolo Maldini a rivestire il ruolo di team manager azzurro nel caso di un addio di Oriali: "Non abbiamo alcun interesse in questo momento e non c'è alcuna prospettiva in tal senso".

Chiudi