Notizie Risultati
Qualificazioni Mondiali

Tavecchio tranquillizza Ventura: "Gli abbiamo rinnovato la fiducia"

17:35 CEST 04/09/17
Tavecchio Ventura Italy
Il presidente della FIGC, Carlo Tavecchio, spiega: "Non andare ai Mondiali sarebbe un'apocalisse, noi però ci andremo".

Quello che conduce a Russia 2018 è un cammino che si è complicato notevolmente per l’Italia. La pesante sconfitta patita al Bernabeu contro la Spagna, ha infatti reso ormai quasi impossibile la qualificazione ai prossimi Campionati del Mondo per via diretta e questo vuol dire che, con ogni probabilità, gli Azzurri dovranno affrontare i temibili spareggi.

Dopo il ko di Madrid a finire sul banco degli imputati è stato Giampiero Ventura. In molti hanno contestato la scelta del commissario tecnico di affrontare un avversario di tale valore con un modulo spregiudicato come il 4-2-4 ed ora sono in molti a chiedersi cosa accadrà nel clamoroso caso in cui l’Italia non dovesse qualificarsi per i Mondiali.

A chiarire come stanno le cose ci ha pensato Carlo Tavecchio: “Una non qualificazione al Mondiale la riterrei un’apocalisse, noi però ci andremo. Se così non dovete essere faremo tutti gli atti a tutela degli interessi federali”.

Sulla posizione di Ventura, il presidente della FIGC ha chiarito: “Ho rinnovato il contratto a Ventura per dare al ct un prestigio da spendere nei confronti dei giocatori. Stamattina lo abbiamo chiamato rinnovandogli la fiducia, faccia quello che deve fare e speriamo che lo faccia bene”.

L’attuale ct Azzurro sta portando avanti un discorso legato ad un rinnovamento generazionale: “E’ un progetto che parte da lontano e che è importante. Prima della partita con la Spagna tutti erano contenti dei giovani, adesso questa tegola ci mette in difficoltà. Nel caso, al momento opportuno, faremo von Ulivieri, il consiglio federale e lo stesso Ventura una valutazione congiunta”.