Tatuaggi sui social, Iran infuriato con Dejagah

Ultimo aggiornamento
Commenti()
Getty Images
La federcalcio iraniana ha convocato Ashkan Dejagah, centrocampista classe '86, nel mirino per aver pubblicato alcune foto con tatuaggi in vista.

Ashkan Dejagah nella bufera in Iran. Tutta colpa dei suoi tatuaggi, che hanno scatenato la reazione della federcalcio tanto da convocarlo dinanzi al Comitato Etico.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Il centrocampista classe '86, in forza al Tractor Sazi, è nel mirino dei piani alti per aver pubblicato alcune fotografie su Instagram con i tattoo in bella mostra.

La legge iraniana non vieta di averne, ma recentemente la federazione aveva mostrato il proprio dissenso perchè sintomo di occidentalizzazione e scarsa professionalità.

L'articolo prosegue qui sotto
 

Un post condiviso da Ashkan Dejagah (@ashkandejagah) in data:

Dejagah, quando è sceso in campo, ha sempre coperto i propri tatuaggi con del nastro: sul suo profilo social, invece, ha postato immagini raffiguranti i disegni irritando la federcalcio iraniana.

Tant'è che ora il calciatore dovrà giustificarsi e difendersi davanti al Comitato Etico in seguito alla convocazione: per lui, si prospettano tempi duri.

Prossimo articolo:
Emozioni al Golden Boy 2018: Chiellini presente per omaggiare Scirea
Prossimo articolo:
Udinese, arriva Matteo Amoroso: figlio del brasiliano Marcio
Prossimo articolo:
DIRETTA: Atalanta-Lazio LIVE! Probabili formazioni
Prossimo articolo:
Bologna-Milan: probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
Alejandro Gomez e l'Atalanta: una storia d'amore sbocciata all'improvviso
Chiudi