Svezia, la rivincita di Ibrahimovic: “Ho mandato in pensione la Danimarca”

Commenti()
Getty Images
Zlatan Ibrahimovic stacca il biglietto per Euro 2016 con la sua Svezia e lancia una stoccata: "I danesi dicevano che mi avrebbero mandato in pensione, ce li ho mandati io".

Questa volta ce l'ha fatta: Zlatan Ibrahimovic esce vincente dal doppio confronto nel playoff contro la Danimarca e stacca il biglietto per Euro 2016. Le recenti delusioni con la maglia della Svezia sono solo un ricordo, l'attaccante del PSG non ha mancato occasione di lanciare una stilettata agli avversari sconfitti.

Intervistato ai microfoni di 'Kanal 5', Ibrahimovic assapora la sua 'vendetta': "E' stato bello vincere qui in Danimarca. Dicevano che mi avrebbero mandato in pensione, invece ho mandato tutta la loro nazione in pensione". Il solito Ibrahimovic, che ancora una volta aveva dichiarato di non immaginare un Europeo senza di lui.

L'articolo prosegue qui sotto

Sarà l'ultima grande manifestazione con la maglia della Svezia per Ibra: "E' destino che io debba concludere agli Europei, molta gente diceva che ero troppo vecchio e debole. Ma ora non sembra proprio".

Un destro di prima su calcio d'angolo ed una magistrale punizione all'incrocio: una splendida doppietta che regala la qualificazione alla Svezia. Una qualificazione sfumata nel playoff giocato e perso contro il Portogallo di Ronaldo, che valeva il mondiale brasiliano.

Con queste due marcature, Ibrahimovic diventa il sesto giocatore europeo ad oltrepassare quota 60 reti con la propria nazionale. Prima di lui c'erano riusciti Puskas, Kocsis, Klose, Gerd Muller e Keane. 'Ibracadabra' è leggenda.

Chiudi