Svezia, Andersson confida nell'ex Torino Jansson: "Mi farò dire qualcosa"

Commenti()
ProShots
Il ct della Svezia, Janne Andersson, potrà contare sull'ex Torino, Pontus Jansson, che ha lavorato per due anni con Ventura: "Mi farò dire qualcosa".

Cresce l'attesa per l'andata dello spareggio mondiale che venerdì 10 novembre vedrà contrapposte la Svezia e l'Italia alla 'Friends Arena' di Solna: in palio la qualificazione al Mondiale di Russia, ritorno in programma a San Siro lunedì 13.

Oggi è stato il giorno del raduno della selezione svedese, pronta a dare tutto dopo aver terminato il proprio girone di qualificazione al secondo posto dietro alla Francia capolista e davanti all'Olanda, eliminata.

Intervenuto in conferenza stampa, il ct svedese Janne Andersson si è mostrato ottimista nonostante i suoi ragazzi partano da sfavoriti: "La cosa che voglio di più è staccare il pass per la Russia. Non sento su di me la pressione di un intero popolo: abbiamo tutto per vincere e siamo in ottime condizioni fisiche".

Il commissario tecnico potrà contare sulla 'spia' Pontus Jansson, difensore che vanta un passato nel Torino (ci ha giocato dal 2014 al 2016) quando ad allenarlo è stato proprio Giampiero Ventura: "E' normale che gli farò qualche domanda e che mi farò dire qualcosa di importante".

Chiudi