Eriksson ha nostalgia dell'Italia: "Ritorno alla Lazio? Mi piacerebbe"

Commenti()
Getty
Sven Goran Eriksson, allenatore dell'ultimo Scudetto biancoceleste e attualmente senza panchina, non esclude un clamoroso ritorno alla Lazio: "Mai dire mai".

Il suo nome resterà a vita nella storia della Lazio grazie allo Scudetto conquistato nella stagione 1999/2000 ma sedici anni, e tante panchine, dopo Sven Goran Eriksson non esclude di scrivere nuove pagine in biancoceleste.

Tabella infortunati, squalificati e diffidati di A

Il tecnico svedese, reduce da un esonero in Cina, durante un'intervista rilasciata a 'il Tempo' infatti lascia la porta aperta per un clamoroso ritorno alla Lazio: "Mi piacerebbe molto, forse è un po' tardi, ma nella vita mai dire mai". 

Intanto Eriksson però si spertica in lodi per Simone Inzaghi, allenatore della Lazio di oggi e suo giocatore ai tempi dello Scudetto: "Quando lo allenavo era preparatissimo su tutto. Divorava partite, studiava con attenzione tutti i difensori del campionato. 

In Cina è complicato seguire la Serie A, dovrei guardarlo con attenzione per dare dei giudizi. Ma devo fargli le congratulazione". In attesa magari di rubargli il posto.

 

Chiudi