Notizie Risultati
Champions League

Strootman carica la Roma: “Vogliamo la finale, Salah pericolo n.1”

14:37 CEST 23/04/18
Kevin Strootman, AS Roma - Barcelona, Champions League 04102018
Kevin Strootman svela qualche sua antipatia: "Non mi piace la parola leader e non amo il Fantacalcio, mi chiedono di segnare solo per quello".

La Roma prepara la grande sfida di Liverpool: un match storico per il club giallorosso, Kevin Strootman punta l'obiettivo e prova a caricare l'ambiente. Il centrocampista olandese ha svelato gli umori dello spogliatoio.

Intervistato da 'La Repubblica', Strootman si prepara ad affrontare l'amico Salah: "In semifinale giochi con squadre fortissime, Bayern e Real sono di un altro livello e il Liverpool sta facendo bene. Noi abbiamo voglia di arrivare in finale. Salah è il più pericoloso, in campo non saremo amici. Gli riscriverò dopo la semifinale. Speriamo di rivivere una serata come col Barça".

L'infortunio ha cambiato la carriera del centrocampista: "Chi non ne ha avuti può entrare in campo e tirare cento palloni in porta, se lo faccio io non gioco più per tre settimane. Quando devi fare 50-55 partite all’anno, serve professionalità. Io leader? È bello sentirselo dire, ma per me i leader sono De Rossi, Kolarov. Se vinciamo sono un leader, se perdiamo non lo sono più. Nel calcio è così. Perciò è una parola che non mi piace".

Infine il capitolo Fantacalcio, per molti un'ossessione: "Non mi piace. C’è gente che mi scrive: “Kevin, mi fai un gol per il Fantacalcio?”. Ma come, solo per quello devo fare goal?".