Notizie Risultati
Serie A

Spalletti promuove Rocchi: "Buonissima partita, giusta la mia espulsione"

22:57 CET 02/12/18
Spalletti Inter Serie A
Il tecnico dell'Inter ha commentato il pareggio dell'Inter in casa Roma: "E' un punto che serve ad entrambe. Il rigore di Zaniolo? Andava rivisto".

Vetta a undici punti di distanza e sogno Scudetto probabilmente già tramontato per l'Inter di Spalletti, che nonostante una buona prestazione non è riuscita ad espugnare l'Olimpico di Roma. Se la Juventus va troppo forte per tutte, la squadra nerazzurra ha vinto solamente una delle ultime tre uscite di campionato.

Guarda su DAZN oltre 100 match di Serie A e tutta la Serie B: attiva ora il tuo mese gratuito!

Non è proprio un periodo lucente per l'Inter, che in settimana ha anche compilicato il passaggio al turno successivo di Champions League perdendo nel tempio londinese di Wembley, contro il Tottenham. Ancora presto per trarre conclusioni, ma per ora la squadra nerazzurra non ha fatto il salto di qualità tanto sperato dai tifosi.

Una partita, quella tra Roma e Inter, che ha portato a strascichi polemici in virtù del mancato rigore assegnato ai giallorossi nella prima frazione. Da questo punto di vista Spalletti, espulso e fischiato nel suo vecchio stadio, rimane però dalla parte del contestato arbitro Rocchi.

“Mi sembra che Rocchi abbia fatto una buonissima partita, anche la mia espulsione è giusta" le parole di Spalletti a fine gara. "Ho avuto una reazione scomposta ed è giusto che mi abbia allontanato, ha gestito bene le scelte. Ho sentito che questo pari non serve a nessuna delle due squadre, secondo me invece è utile a entrambe".

Spalletti ha incontrato ancora una volta Totti da avversario, dopo l'addio a Roma e il ritiro del numero dieci nell'ultimo anno dell'attuale tecnico nerazzurro in giallorosso: "Dite che l'ho fatto smettere ioma non è vero. Lui poteva continuare ma ha smesso. Non l'ho mai mandato via da Trigoria".

Nel post partita di Roma c'è spazio anche per il caso Lautaro Martinez: "C'è rimasto malissimo per il tweet del padre, è stato lui a farglielo togliere. Ne ho parlato anche dentro lo spogliatoio e ho fatto venire anche Zanetti. Ci doveva essere uno della società. Mi ha chiesto scusa e ha chiesto scusa a tutta la squadra"

"A volte siamo andati a forzare senza accorgerci dell'uomo libero, ma abbiamo trovato una Roma tosta" ha evidenziato Spalletti riguardo la gara. "Se noi dell'Inter avessimo palleggiato di più,, che era la scelta iniziale con i tre centrocampisti scelti, pensavo avrebbero mollato. Invece no, sono sempre stati aggressivi".

Dopo aver fatto il consueto giro di interviste, Spalletti è tornato nuovamente ai microfoni di Sky per parlare dell'arbitraggio di Rocchi: "Il rigore su Zaniolo mi hanno detto che è dubbio, comunque sì andava rivisto. Io ci metterei anche quello alla fine di Manolas su Icardi, l'avversario non arriva sulla palla e Mauro prende palla se non riceve la tranvata. Non una spallata". Questione infinita, ma 2-2 all'Olimpico.