Spalletti chiarisce: "Ha vinto la squadra che ha meritato, l'Inter"

Commenti()
Il tecnico dell'Inter soddisfatto per la vittoria nel Derby, la settima consecutiva per i nerazzurri: "Non cerchiamo di sminuire questo successo".

Sette vittorie di fila. Quasi tutte a fatica, ma comunque vittorie. Cinque in campionato, due in Champions, competizione che tornerà mercoledì con la super sfida al Barcellona (privo di Messi). Fino al prossimo Derby, Milano è nerazzurra, grazie all'ennesimo goal in extremis dell' Inter . Che ringrazia Icardi e batte il MIlan 1-0.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND: attiva il mese gratuito

Una gara equilibrata, che ha visto goal annullati da entrambe le parti e un clamoroso incrocio dai pali colpito dall'Inter nella prima frazione. Nonostante il MIlan debba recuperare una gara, ora i rossoneri sono a ben sette punti di distanza dall'Inter, stabilmente al terzo posto solitario.

"Non ha vinto la squadra che ci ha provato di più, ma quella che ha meritato" ha evidenziato Spalletti a fine gara. "Non cerchiamo di sminuire questa vittoria. Serve la verità, altrimenti si fa come col polpastrello e si trasforma per una settimana un fallo di mano netto in un'altra cosa. Ha vinto la squadra che ha giocato meglio dell'altra" .

L'Inter ha rischiato poco, tenendo la porta inviolata: "Siamo stati bravi perché gli siamo sempre saltati addosso costringendoli a sbagliare quando si sono chiusi in fase difensiva e questo ci ha permesso di fare la partita che volevamo. Non abbiamo commesso errori e non gli abbiamo permesso di puntare sul loro palleggio, che è la loro qualità principale".

Non solo esultanze però nella notte del Derby, vista la preoccupazione per l'infortunio di Nainggolan, uscito nella prima frazione di gioco dopo un contrasto con Biglia: "C'è da valutarlo, starà fuori per un periodo. Ora vediamo di capire cos'ha". Veramente difficile vedere il belga in campo contro il Barcellona (che dovrà tra l'altro fare a meno di Messi).

"Sono qui per lavorare, non per portare a casa uno stipendio ma per riorganizzare il futuro dell'Inter e i giocatori devono fare lo stesso" ha concluso Spalletti. "Dobbiamo dare continuità di vittorie, l'Inter ha scelto noi per riportare la squadra a livelli importanti che questo pubblico merita. E dobbiamo dimostrare che hanno scelto bene". La strada sembra essere quella giusta.

Chiudi