Sorriso Juventus: Rugani e Douglas Costa tornano tra i convocati

Ultimo aggiornamento
Commenti()
Massimiliano Allegri recupera Douglas Costa e Daniele Rugani per la sfida con il Genoa. Ancora out invece Spinazzola e Khedira.

Carlsberg Fantamanager

Messa alle spalle la sosta per gli impegni delle Nazionali, per la Juventus è arrivato il momento di tornare a concentrarsi sul campionato. La compagine bianconera, a punteggio pieno dopo otto giornate, sabato affronterà il Genoa con l’obiettivo di allungare la sua striscia positiva per tenere a debita distanza le rivali.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Per la sfida in programma allo Stadium, Massimiliano Allegri potrà contare su due recuperi importanti: quelli di Daniele Rugani e Douglas Costa.

Il difensore, messa alle spalle la frattura al secondo arco costale di sinistra che l’ha costretto a saltare la sfida con l’Udinese, è tornato regolarmente nella lista dei convocati stilata dal tecnico bianconero e sarà quindi a disposizione per il match con il Genoa.

L'articolo prosegue qui sotto

Stesso discorso per Douglas Costa che, dopo la squalifica di quattro giornate per l’ormai tristemente famoso brutto gesto nei confronti di Di Francesco nel corso di Juventus-Sassuolo, ed problemi a caviglia ed adduttore, torna regolarmente a disposizione e potrebbe scendere in campo dal 1’ qualora dovesse vincere il ballottaggio con Bernardeschi.

Ancora out invece Spinazzola e Khedira. L’ex esterno dell’Atalanta sta recuperando dall’infortunio al ginocchio che lo tiene fuori da mesi ma non è ancora pronto, il centrocampista tedesco è invece alle prese con un problema ad flessori della coscia sinistra e dovrebbe rientrare solo ad inizio novembre. 

Prova subito Carlsberg Fantamanager e scopri chi schierare

Prossimo articolo:
Hazard e il Pallone d'Oro: "Non lo merito. Lo darei a Mbappé"
Prossimo articolo:
Ibrahimovic e l'addio al Milan nel 2012: "Venduto senza saperlo"
Prossimo articolo:
La rinascita di Depay: dal fallimento United alla consacrazione con l'Olanda
Prossimo articolo:
Final Four Nations League: se passa l'Italia si gioca a Torino
Prossimo articolo:
Cuadrado esalta Cristiano Ronaldo: "E' speciale, imparo da lui"
Chiudi