Skriniar pilastro dell'Inter, Spalletti lo esalta: "Se fossi in Real o Barcellona..."

Commenti()
Oltre a Icardi l'unico vero insostituibile nell'Inter di Spalletti è Skriniar, il tecnico lo esalta: "Quanto costa? 120 o 140 milioni".

L'Inter ha trovato il nuovo The Wall. A raccogliere l'eredità di Walter Samuel, grande protagonista nella squadra che conquistò il Triplete nel 2010, è Milan Skriniar che anche contro il Barcellona è risultato uno dei migliori in campo. Se non il migliore.

Clicca qui per attivare il mese gratuito su DAZN: vedi oltre 100 match di Serie A e tutta la Serie B in esclusiva

D'altronde mentre accanto a lui Spalletti ruota sempre più spesso Miranda e De Vrij, peraltro con ottimi risultati, l'ex difensore della Sampdoria è invece il punto fermo della retroguardia nerazzurra. Quasi come Mauro Icardi davanti.

Skriniar infatti finora è partito dalla panchina solo in due occasioni: alla prima giornata contro il Sasssuolo e in casa contro il Cagliari, giocando per intero le altre 13 partite stagionali tra campionato e Champions League.

Spalletti insomma non può davvero fare a meno di Skriniar tanto che, a precisa domanda in conferenza stampa subito dopo Inter-Barcellona, ha ironizzato sul possibile prezzo di mercato del centrale slovacco.

"Quanto costa Skriniar? Cento? Se fossi il Barcellona 120, con 20 di mancia. Se fossi il Real 140 con 40 di mancia. Questo è ciò che penso di Skriniar", ha spiegato Spalletti. 

I tifosi dell'Inter, ovviamente, sperano però che il cartellino di Skriniar resti senza prezzo ancora a lungo. Il nuovo corso nerazzurro ha trovato il suo The Wall.

Chiudi