Serbia-Svizzera: Xhaka e Shaqiri esultano pro-Albania

Commenti()
getty Images
Xhaka e Shaqiri fanno goal alla Serbia e mimano il simbolo dell'Albania: in precedenza, schermaglie 'social' tra l'ex Inter e Mitrovic.

Clima caldo in Serbia-Svizzera. Protagonisti Granit Xhaka e Xherdan Shaqiri, che segnano ed esultano mimando il simbolo dell'Albania.

Un nuovo modo di vedere la Serie A: scopri l'offerta!

Partiamo dal centrocampista dell'Arsenal, di origini kosovare come il compagno ex Inter, che non appena scagliato in porta il pallone che è valso l'1-1 alla Nazionale di Petkovic ha provocatoriamente festeggiato incrociando le mani.

Trattasi dell'aquila a due teste, presente appunto sulla bandiera albanese: Xhaka ha così pungolato nell'orgoglio i serbi, esternando la gioia per la splendida rete da fuori area dandole un significato politico.

Tra l'altro, è bene ricordare come il padre del calciatore della Svizzera nel 1986 fu arrestato nell'allora Jugoslavia dopo aver manifestato contro il governo comunista centrale. Poi, rilasciato dopo oltre 3 anni, si trasferì in Svizzera dove è nato il figlio Granit.

Xherdan Shaqiri Switzerland Serbia World Cup

Animi accesi per ragioni extracalcistiche dunque, atmosfera certificata da quanto fatto da Shaqiri al momento del goal-vittoria siglato al 90': esattamente come Xhaka, esultanza pro-Albania affiancato dall'autore del pareggio che si è così ripetuto. "Nel calcio si vive di emozioni - ha detto il match-winner nel dopo gara - Avete visto cosa ho fatto, sono felice per il goal e non voglio parlare d'altro".

L'articolo prosegue qui sotto
 

Un post condiviso da XS (@shaqirixherdan) in data:

Già alla vigilia dei Mondiali, un botta e risposta 'social' tra Shaqiri e l'attaccante serbo Mitrovic aveva fatto da antipasto a quanto accaduto poi sul prato verde.

Il fantasista, su Instagram, aveva postato la foto dei propri scarpini indossati poi nel match contro Kolarov e soci con su una la bandiera elvetica e sull'altra quella kosovara. Da qui la stoccata di Mitrovic, che si era chiesto: "Se ami tanto il Kosovo, perchè hai rifiutato di giocare per quella Nazionale?". Le esultanze di Xhaka e Shaqiri, hanno confermato le tensioni.

Prossimo articolo:
Dove vedere Siviglia-Barcellona in tv e streaming
Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: Bologna su Halilovic e Laxalt
Prossimo articolo:
Dove vedere Burton Albion-Manchester City in tv e streaming
Prossimo articolo:
Calciomercato Inter, Perisic può partire: Atletico e United alla finestra
Prossimo articolo:
Serie A 2018/19: le partite trasmesse da DAZN, palinsesto, date e orari
Chiudi