Serbia e Albania tremano: domani la decisione dell'UEFA dopo gli incidenti

Commenti()
Getty
La Disciplinare dell'UEFA si è riunita oggi per decidere eventuali sanzioni dopo i disordini del 14 ottobre. A rischiare sono anche il laziale Cana e il viola Tomovic.

Dopo gli incidenti di Belgrado, la resa dei conti per Serbia e Albania è vicina. Domani, infatti, l'UEFA comunicherà eventuali sanzioni dopo gli incidenti di martedì 14 ottobre, causati dalla presenza di un drone a sorvolare lo stadio della capitale con la scritta 'Kosovo libero'.

In seguito quell'episodio, che ha colpito profondamente il mondo del calcio e riaperto il dibattito sulla faticosa coesistenza tra pallone e politica, l'UEFA ha aperto un procedimento disciplinare per accertare ogni causa. E oggi la Disciplinare del massimo organismo europeo si è riunita, prendendo una decisione che però sarà comunicata soltanto nella giornata di domani.

Probabile che saranno presi dei provvedimenti, anche ai giocatori: a rischiare, ad esempio, potrebbero essere Lorik Cana e Nenad Tomovic, giocatori di Lazio e Fiorentina in campo 8 giorni fa e pure loro protagonisti della rissa scatenatasi sul rettangolo verde.

Per prendere la propria decisione, l'UEFA si è basata su filmati e rapporti ufficiali. Niente testimonianze, dunque, trattandosi di un'inchiesta di primo grado.

Chiudi