Serbia-Albania, verranno esaminati il 2 dicembre i ricorsi presentati dalle due Federazioni

Commenti()
Getty
L'UEFA esaminerà il prossimo 2 dicembre i ricorsi presentati dalle Federazioni di Serbia e Albania, sanzionate per i fatti dello scorso 14 ottobre.

Verranno esaminati il prossimo 2 dicembre, dalla Commissione d'Appello dell'UEFA, i ricorsi presentati dalla Federcalcio serba e da quella albanese avverso le sanzioni loro inflitte a seguito dei fatti accaduti lo scorso 14 ottobre durante il match di qualificazione agli Europei del 2016 fra le due nazionali.

Il match fra Serbia e Albania, infatti, venne sospeso al 41' del primo tempo a seguito dell'invasione di campo di tifosi serbi che, dopo l'apparizione in campo di una bandiera della 'Grande Albania' portata da un drone, avevano cercato di aggredire i calciatori albanesi, rifugiatisi negli spogliatoi e non rientrati in campo, temendo per la propria sicurezza, nonostante la richiesta del direttore di gara che avrebbe voluto far riprendere la partita.

Dieci giorni fa l'UEFA aveva assegnato la vittoria a tavolino per 3-0 alla Serbia, in quanto l'Albania non aveva voluto riprendere la gara, ma allo stesso tempo aveva sanzionato la Serbia con tre punti di penalizzazione per quanto fatto dai propri sostenitori, oltre alla disputa di due partite a porte chiuse. Entrambe le Federazioni, poi, erano state anche sanzionate con una multa di 100 mila euro.

Clicca qui per le ultime notizie e per tutti i goal delle Qualificazioni UEFA Euro 2016!
Get Adobe Flash player

Prossimo articolo:
Genoa-Milan alle 15, la protesta dei tifosi rossoblù: curva vuota e striscioni in città
Prossimo articolo:
Catania, Mascara contro Mughini: "Senza le tue camicie non ti conosce nessuno"
Prossimo articolo:
Probabili Formazioni Serie A
Prossimo articolo:
Napoli-Lazio: probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
Juventus, Bernardeschi si racconta: "A 16 anni ho rischiato l'addio al calcio"
Chiudi