Scontro Ianni-Mourinho: l'assistente di Sarri accusato di condotta impropria

Commenti()
Getty Images
Ecco le prime conseguenze dello scontro tra José Mourinho e Marco Ianni: la FA ha accusato l'assistente di Maurizio Sarri di condotta impropria.

Il finale di Chelsea-Manchester United è stato più convulso che mai: il goal di Barkley al 96' ha fissato il risultato sul 2-2, ma ha avuto anche il 'merito' di scatenare il caos più totale a bordocampo, dove José Mourinho è stato assoluto protagonista.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Lo 'Special One' è saltato dalla sua postazione dopo l'esultanza provocatoria di Marco Ianni, assistente di Maurizio Sarri ai 'Blues': solo l'intervento degli steward e di alcuni componenti delle panchine ha evitato una colluttazione tra i due, oltre a conseguenze catastrofiche a livello disciplinare.

L'articolo prosegue qui sotto

Due giorni dopo il big match di 'Stamford Bridge', la Football Association ha comunicato i propri provvedimenti in merito a questa vicenda.

Ianni è stato accusato di condotta impropria dalla Federcalcio inglese, e avrà tempo fino a giovedì 25 per rispondere e difendere la sua posizione. Soltanto un richiamo per Mourinho e per le due società.

Al di là di tutto ciò, il portoghese ha già dichiarato di aver accettato le scuse di Ianni, ripreso anche da Sarri per un comportamento ritenuto poco edificante: "Accetto le scuse e voglio dimenticare la questione perché anch'io ho commesso errori durante la mia carriera. Non ho intenzione di uccidere a causa di una persona".

Chiudi