Sconfitta dolorosa per Iniesta: "Forse la mia ultima gara in Champions League"

Commenti()
Getty Images
Iniesta verso l'addio al Barcellona, all'Olimpico lacrime e standing ovation dei tifosi giallorossi: "Eliminazione doppiamente dolorosa per me".

Ha ricevuto la standing ovation di 60.000 avversari, che per una volta si sono elevati al grado di Davide contro l'enorme Golia. Lui, Andrès Iniesta, è stato sia Davide che Golia nel corso della sua carriera. Piccolo di statura, gigantesco per il mondo del calcio. L'Olimpico lo ha salutato, lui potrebbe aver salutato la Champions League.

Sì perchè al termine di Roma-Barcellona 3-0, che ha portato i giallorossi in semifinale, Iniesta ha fatto chiaramente capire che quella dell'Olimpico (stadio dove Don Andrès ha vinto una delle sue quattro Champions League) potrebbe essere stata l'ultima partita nella competizione europea.

"E' una sconfitta molto grande per la stagione che stavamo realizzando, un'eliminazione molto dolorosa, perchè nessuno si aspettava la rimonta" ha evidenziato Iniesta al termine della gara. "Anzi, è più dolorosa perchè potrebbe essere stata la mia ultima gara in Champions League".

Iniesta, sostituito nel finale di gara per l'inserimento di ulteriori due attaccanti, ha visto diventare realtà l'impossibile dalla panchina, con tanto di lacrime: segno che l'addio al Barcellona, dopo una vita passata a difendere solamente i colori blaugrana, potrebbe veramente realizzarsi nei prossimi mesi.

Sulle tracce di Iniesta ci sono diversi club cinesi ed arabi. Per lui, a 34 anni, dopo aver vinto Mondiale, Europeo e trenta (!) trofei con il Barcellona, l'addio è l'ipotesi più probabile. Il secondo in pochi mesi, dopo la partenza dell'amico Javier Mascherano, anch'esso ceduto nella Super League cinese.

"È una decisione che comunicherò prima al club e poi scoprirete la decisione che prenderò prima del 30 aprile" aveva confessato Iniesta qualche settimana fa. "Sarà la cosa più onesto per me e per il club. Ci sono due opzioni, continuare o partire". E la partenza, il cambiamento, il viaggio, non sembrano più una sola idea. Ma una decisione presa con fermezza.

 

Chiudi