Sarri applaude il Napoli: "Non lontanissimi dal Real, è una botta di fiducia"

Commenti()
Maurizio Sarri difende la prestazione del Napoli: "Non lontanissimi dal Real Madrid, per 50 minuti li abbiamo messi sotto. Ramos è un fuoriclasse".

L'impresa non è riuscita ma il Napoli, per più di un tempo, ha davvero sognato di elminare il Real Madrid e qualificarsi per la prima volta nella sua storia ai quarti di Champions League.

Napoli-Real Madrid 1-3, la cronaca

Maurizio Sarri, intervistato da 'Premium' a fine gara, ha difeso la marcatura a zona in occasione dei calci d'angolo: "Ramos è un fuoriclasse, tutti gli anni di questi goal ne fa 7 o 8. Marcato sia a uomo che a zona. Contro Ramos e contro il Real alla fine fisicamente qualcosa abbiamo pagato".

Il tecnico però vede il bicchiere mezzo pieno e assicura: "Non siamo stati lontanissimi dal Real, nei primi 50 minuti lo abbiamo messo sotto. Non ho mai visto il Real così in difficoltà. Se cresciamo in fisicità possiamo essere competitivi anche a questi livelli".

Sarri infatti sottolinea le differenza tra le due squadre: "Ci voleva il goal del 2-0 e un pizzico di fortuna. Il Real ha giocatori da 120 milioni, ma il Napoli fa sperare. Nel primo tempo siamo riusciti a tenerli lontani dalla nostra area, se arrivano in area poi soffriamo. Abbiamo fatto 55’ molto bene, poi le due reti subite ci hanno tolto energie mentali e fisiche. Con la qualificazione ormai andata era difficile tenere quel ritmo".

L'allenatore prova a tranquillizzare i tifosi: "Dico che questa per noi è una botta di fiducia, per 55' siamo stati al livello del Real". Real a cui il Napoli, come promesso alla vigilia da Sarri, ha fatto 'girare i c****ni': "Per 50' anche in maniera abbondante. E' chiaro che il Real ha grandi talenti, come tutti i grandi talenti sono solisti ed individualisti. Ha un proprio modo di giocare e poi vince le gare col colpo del singolo".

 

Chiudi