Sampdoria, Cassano conferma: "Ho chiesto la risoluzione, no alla Cina..."

Commenti()
Getty Images
Antonio Cassano verso il divorzio con la Sampdoria: "Aspetto una risposta... Io in Cina? Che ci vado a fare? Ora sto bene, sono felice".

Antonio Cassano è sempre più vicino al divorzio con la Sampdoria. L'attaccante barese, intervenuto ai microfoni di 'Sky', ha confermato di aver richiesto alla società la risoluzione del contratto.

Extra Time - Laura Cremaschi, dal 'momento pronostico' a Bonolis

"L'ho chiesta, aspetto una risposta", le parole sul tema da parte del diretto interessato che ha escluso, alla sua maniera, l'ipotesi Cina, nuovo Eldorado calcistico che sta attirando tanti colleghi di 'FantAntonio'.

"Che ci vado a fare lì? Ora torno a casa dalla mia famiglia, per me questo è un giorno felice... Sto bene, mi diverto con i ragazzi", ha aggiunto Cassano, desideroso di porre fine alla sua tormentata storia con la Sampdoria prima di valutare il da farsi.

Per motivi familiari, Cassano non vuole allontanarsi troppo da Genova. Dunque, è da scartare ogni ipotesi estera (anche se con uno come il barese mai dire mai...) mentre non sono state ritenute soddisfacenti le proposte giuntegli dalla Serie B.

Non dovesse arrivare un'offerta allettante, non è affatto da escludere l'ipotesi del ritiro. A 34 anni Cassano, di fatto un separato in casa, si sta allenando da qualche mese con la Primavera blucerchiata. In attesa della chiamata giusta: chissà se arriverà.

 

Chiudi