Salah accusato, Klopp: "C'è bisogno del sangue per un rigore?"

Commenti()
Getty Images
Dopo la sfida vinta contro l'Arsenal, i Gunners hanno accusato Salah di essersi tuffato per il rigore. Klopp lo difende a spada tratta.

Il Liverpool ha stra-vinto l'ultima partita di Premier League contro l'Arsenal, consolidando il suo primato in classifica e lanciando un chiaro segnale a tutte le rivali. Uno dei goal degli uomini di Klopp è stato realizzato su calcio di rigore, un tiro dal dischetto molto contestato...

Oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B: attiva ora il tuo mese gratis su DAZN

Il tocco di Papastathopoulos su Salah per molti non era così deciso e i giocatori dell'Arsenal durante e dopo la partita hanno criticato aspramente l'egiziano. Klopp ha difesa però il suo giocatore.

"Per avere un calcio di rigore dobbiamo vedere del sangue? Non credo. Il tocco c'è e l'arbitro era molto vicino all'azione. Mohamed Salah non è un tuffatore, così come nessuno dei miei giocatori".

Anche Virgil van Dijk nel tunnel che porta agli spogliatoi ha dovuto difendere Salah dall'attacco dei giocatori dell'Arsenal, dalle accuse proprio di Sokratis Papastathopoulos.

"E' andato a muso duro da Salah e gli ha detto di essere un tuffatore. L'ho difeso, come difendo tutti i miei compagni. Ci tengo a precisare che Momo non è assolutamente uno che si tuffa e inganna l'arbitro".

Prossimo articolo:
Buffon è il più vincente in Europa: nove partite col PSG, nove vittorie
Prossimo articolo:
Chelsea-Tottenham: diretta streaming gratis
Prossimo articolo:
Giovani Promesse - Nicolò Zaniolo, il 19enne più prolifico della Serie A
Prossimo articolo:
Calciomercato Barcellona, ufficiale l'acquisto di Frenkie De Jong: arriverà in estate
Prossimo articolo:
Siviglia-Barcellona: diretta streaming gratis
Chiudi