Notizie Risultati
Qualificazioni Mondiali

Russia 2018, la Danimarca potrebbe occupare l'hotel già prenotato dall'Italia

16:33 CET 16/11/17
Christian Eriksen, Denmark
Staccato il biglietto per i Mondiali, la Danimarca cerca in Russia una sede per il ritiro e potrebbe occupare quella prenotato in anticipo dall'Italia

E' terminato ai playoff il sogno dell'Italia di partecipare alla Coppa del Mondo che si disputerà in Russia la prossima estate. Un sogno che si è infranto sul muro svedese e che ha estromesso gli azzurri dalla competizione iridata, come non accadeva dal 1958. La Danimarca, invece, quel sogno lo ha concretizzato, vincendo il playoff che la opponeva all'Irlanda, e per la Federcalcio danese è tempo ora di trovare, in Russia, la sede del ritiro per la propria nazionale. Le stanze in cui alloggeranno i danesi potrebbero essere proprio quelle che avrebbero dovuto occupare gli azzurri.

La FIGC, infatti, aveva già prenotato l'hotel che avrebbe dovuto ospitare la nazionale azzurra e ora quella sede potrebbe essere rilevata dalla Danimarca. "Le nazionali più importanti avevano già prenotato i posti migliori - ha spiegato a 'Tv2.dk' Claus Bretton-Meyer, presidente della Federcalcio danese - Vedremo cosa riusciremo a trovare. Valuteremo anche la sede che era stata prenotata dall'Italia".

Occorrerà valutare anche la distanza dell'eventuale sede del ritiro dagli stadi in cui si giocherà... "Abbiamo però avuto un'esperienza molto positiva ai Mondiali del Sud Africa nel 2010 - ha spiegato il vice-presidente federale Kim Hallberg - quando abbiamo trovato una buona sede base dalla quale poi partire per raggiungere i diversi stadi in cui giocare".

Da venerdì scorso una delegazione della Federazione danese sta viaggiando per la Russia in cerca di hotel e campi d'allenamento adatti a ospitare la propria nazionale, valutando sia gli hotel 5 stelle che quelli più modesti: ciò che conta maggiormente è trovare un buon posto in cui ci si possa sia allenare che rilassare.

Il pensiero, però, non è solo alla squadra, benché sia la beneficiari principale da tenere in considerazione nella scelta della sede: si pensa, infatti, anche ai tifosi. "Ci piacerebbe trovare una sede che sia comoda da raggiungere anche dai tifosi", ha concluso Bretton-Meyer.