Notizie Risultati
Europa League

Roma, Spalletti predica prudenza: "Ricordiamoci Deportivo-Milan..."

15:33 CET 22/02/17
Luciano Spalletti Villarreal Roma Europa League 16022017
Nonostante la netta vittoria dell'andata, Spalletti non si fida del Villarreal: "Il calcio può regalare sorprese. Ricordiamoci Deportivo-Milan...".

Dopo lo 0-4 dello Stadio della Ceramica, la qualificazione agli ottavi di finale di Europa League per la Roma sembra una formalità. Il tecnico giallorosso, Luciano Spalletti, non vuole però cali di tensione da parte della squadra in vista della partita di ritorno all'Olimpico contro il Villarreal.

"Il calcio - ha osservato l'allenatore giallorosso nella conferenza stampa della vigilia - regala risultati a sorpresa. Ricordiamoci quanto successe in Deportivo-Milan...".

Falcao: "Roma, ci vuole il nuovo stadio"

Nella formazione giallorossa, ci sarà comunque spazio per le seconde linee, che Spalletti non vuole definire 'riserve': "Può esserci un po' di turnover. - ha ammesso il tecnico toscano - Non si raggiungono i risultati se non giocano quelli che vedono meno il campo. Ma per definire Perotti, El Shaarawy, Vermaelen e Mario Rui delle riserve ci vuole fantasia. Totti? Devo valutare 2 o 3 ruoli, ma lui gioca".

Nell'undici titolare potrebbe non figurare il brasiliano Gerson: "Ha giocato poco, si è impegnato, ha fatto vedere delle qualità ma va fatto un discorso più ampio. Non posso garantire che giochi dall'inizio".

Il tecnico giallorosso è quindi chiamato a dire la sua sul caso Bonucci esploso alla Juventus: "Su Bonucci-Allegri non so che dire, non ho elementi, - ha commentato Spalletti - delle volte faccio fatica io a trovare le giuste soluzioni".

"È chiaro che questo è un periodo abbastanza particolare perché si affrontano partite importanti in Europa e in campionato, - ha proseguito - sono ravvicinate e qua sta la differenza. Anche Juventus e Roma potrebbero avere problemi e tutto dipenderà dai risultati che fanno la differenza. Come noi, anche la Juventus può passare questo periodo indolore, ma esistono gli avversari che sono forti".

Sull'atteggiamento in campo contro il Villarreal Spalletti non ha dubbi: "Non si gestisce nulla, si deve andare in campo per vincere la partita. Noi vogliamo fare la partita, e la vogliamo fare contro chiunque si metta nella nostra strada. Il nostro 0-4 ha fatto clamore ma una squadra italiana che va a vincere in trasferta in Europa deve diventare l'abitudine. Abbiamo la possibilità di andarci a giocare le partite a viso aperto, ciò è messo in evidenza dalle nostre intenzioni. E se non avremo il giusto atteggiamento sarò io il primo a essere deluso".

Quindi un messaggio ai propri tifosi: "Voglio ricordare come sono stati accettati i nostri tifosi a Villarreal. - ha dichiarato Spalletti - Spero domani sera l'accoglienza sia la stessa".

I giallorossi sono migliorati negli ultimi mesi anche nella fase offensiva: "La crescita di squadra ha cambiato Dzeko e Salah. Sono agevolati coloro che fanno calcio offensivo. C'è più equilibrio. - ha osservato Spalletti - Se giocheranno col Villarreal? Non giocherà né l'uno né l'altro. E secondo come andrà non giocheranno nemmeno la prossima. Facciamo di nuovo turnover".