Roma, slitta il rientro di Schick: verso il forfait con Chelsea e Fiorentina

Commenti()
Getty Images
Patrik Schick rischia di rimanere ancora fermo e di saltare anche le gare con Chelsea e Fiorentina. La Roma proverà a recuperarlo per dopo la sosta.

Solo 15 minuti nel finale di Roma-Verona, poi nulla più: è tutta qui la stagione di Patrik Schick, arrivato in giallorosso tra mille proclami ma ancora impossibilitato a dare il suo contributo alla causa del gruppo allenato da Eusebio Di Francesco.

L'attaccante ceco non è ancora al massimo della forma e, dopo il piccolo problema cardiaco che in estate ha fatto saltare il trasferimento alla Juventus, un edema muscolare occorso a settembre ha frenato ulteriormente il suo recupero.

Nell'ultimo match vinto contro il Bologna è rimasto in panchina per tutto il tempo, senza alzarsi per scaldarsi: un chiaro segnale di come ci sia ancora da lavorare per tornare nella migliore condizione possibile.

Secondo quanto riportato da 'Sky Sport', nei prossimi giorni Schick seguirà un programma di recupero individuale, con l'obiettivo di averlo a completa disposizione dopo la sosta di novembre dedicata ai playoff di qualificazione al Mondiale.

Anche Eusebio Di Francesco in conferenza ha confermato: "Ha avuto un piccolo fastidio nel calciare nel penultimo allenamento, gli esami non hanno evidenziato lesioni ma lui dice di avere difficoltà e noi faremo lavori individuali. Non è del tutto recuperato, perciò non è stato utilizzato, ma è limitato nel tirare. Non sarà sicuramente convocato, valuteremo per la Fiorentina".

I tifosi della Roma dovranno dunque attendere ancora prima di vedere all'opera il gioiello arrivato a suon di milioni dalla Sampdoria, finora rimasto un oggetto misterioso ma di sicuro valore.

Chiudi