Roma, parla Monchi: "La sera più dura della mia carriera, non è il momento di valutazioni"

Commenti()
Getty Images
Monchi: "La serata più difficile da quando sono direttore sportivo, dobbiamo chiedere scusa. Non è il momento di fare delle valutazioni, aspettiamo".

Serata da incubo per la Roma , che nei quarti di finale di Coppa Italia è stata sconfitta per 7-1 dalla Fiorentina . Una debaclè che arriva dopo la rimonta subita domenica scorsa in campionato sul campo dell'Atalanta.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Ai microfoni di Roma Tv il direttore sportivo Monchi ha in primis voluto chiedere scusa ai tifosi per quanto accaduto in campo.

" E' una serata difficile da commentare, è forse la più difficile da quando faccio il direttore sportivo. Non ho mai vissuto una serata così, è dura. Dobbiamo solamente chiedere scusa ai nostri tifosi , immagino come si stanno sentendo perchè come loro nessuno sente la maglia giallorossa ".

Il futuro di Di Francesco è in forte dubbio, ma Monchi al momento non si vuole assolutamente sbilanciare sulle decisioni che verranno prese.

" Ripeto, posso chiedere solamente scusa. Non dobbiamo fare valutazione, ma solo aspettare. Adesso chiediamo solamente scusa, scusa, scusa ".

Visto come era stata preparata la partita, questo epilogo è stato del tutto inaspettato.

" Non credo proprio che qualcuno dei giocatori volesse giocare male, i ragazzi tenevano a questa competizione e volevano vincere. A parte Bergamo nelle ultime 5-6 partite la squadra era molto migliorata. Oggi volevamo fare bene ma non ci siamo riusciti ".

Adesso domenica c'è la sfida in chiave Champions contro il Milan di Gattuso .

" Quando c'è una prestazione del genere la cosa migliore da fare è dare sostegno a tutto l'ambiente, stare insieme tutti giocatori, staff tecnico e dirigenti. Se ne esce solo insieme, la punizione direi che è già arrivata dal campo ".

 

Chiudi