Roma, Nainggolan punge ancora: “Abbiamo sofferto più il Pescara della Lazio”

Commenti()
Getty Images
Radja Nainggolan torna sul derby vinto dalla Roma: "Abbiamo sofferto di più il Pescara rispetto alla Lazio. Stadio pieno di tifosi avversari? Una carica in più".

La Roma porta a casa il derby contro la Lazio, ma le polemiche non si placano in seguito alle parole di Lulic su Rudiger. Radja Nainggolan dice la sua paragonando la sfida contro i biancocelesti a quella con il Pescara.

Roma, 4000 tifosi all'allenamento

Intervistato ai microfoni di 'Roma Radio', Nainggolan punge la squadra di Inzaghi: "Guardando le occasioni ci ha messo in difficoltà più il Pescara che la Lazio, ma sono partite diverse. Anche il Milan ha faticato con il Crotone, sono partite più complicate del previsto".

Le reti di Strootman e dello stesso Nainggolan hanno gelato il pubblico avversario: "La verità è che è emozionante ma con la Curva piena sarebbe stato meglio. Una carica in più ce l'ha data giocare con lo stadio pieno di laziali. Sapevamo sarebbe stato difficile. La cattiveria che abbiamo messo è stata fondamentale e ci ha portato alla vittoria. Il derby poi ti dà una carica diversa".

Secondo il centrocampista belga, alla Roma manca il salto di qualità dal punto di vista mentale: "È sempre la mentalità a fare la differenza. Se te non vinci il secondo posto è come non avere mai successo. È quello che ci manca, vincere una volta per diventare una squadra vincente".

Nessuna preferenza per quanto riguarda il ruolo: "A me dicono che tecnicamente non sono forte. Gioco dove mi mette il mister. La posizione la soffro il giusto, ci sono trequartisti tecnici e trequartisti con altre caratteristiche. Io mi trovo bene in quel ruolo, in partita poi si cambia di continuo".

Il calendario si fa duro ora per la Roma, che affronterà Milan e Juventus nelle prossime due gare: "Saranno partite cruciali, vanno vinte se vuoi pensare a qualcosa di importante. Sono partite che sogni da bambino, servono per arrivare in alto".

 

Chiudi