Roma-Genoa, Di Francesco ne fa fuori tre: Zaniolo 'falso nueve'

Commenti()
Getty Images
Roma-Genoa decisiva per Eusebio Di Francesco: difesa a 3 e rinuncia a Schick. Non convocato per 'punizione' Luca Pellegrini, De Rossi in panchina.

Per fortuna della Roma, la qualificazione agli ottavi di Champions League è stata archiviata con due turni di anticipo: difficile pensare a un esito positivo se i giallorossi avessero dovuto lottare fino all'ultima giornata, falcidiati dagli infortuni e da una crisi di risultati che rischia di costare cara a Eusebio Di Francesco.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

La gara interna contro il Genoa, valida per il posticipo domenicale della 16esima giornata di Serie A, sarà da dentro o fuori per il tecnico che è chiamato a vincere e a rialzare la testa: rispetto al ko di Plzen dovrebbero esserci diverse novità di formazione e, soprattutto, di modulo.

Se le esclusioni di Mirante e Marcano erano scontate (essendo delle riserve), meno lo erano quelle molto probabili di Santon, Pastore e Schick, tutti e tre destinati a partire dalla panchina all'Olimpico: la sorpresa maggiore è rappresentata da Zaniolo nel ruolo di prima punta al posto del ceco e dal ritorno al 3-4-3, schieramento che lo scorso anno permise di battere il Barcellona con un sonoro 3-0 nel ritorno dei quarti di Champions.

Dietro al classe 1999 ci sono ancora dubbi, perché Perotti potrebbe tornare titolare a sorpresa al posto di uno tra Under e Kluivert, più l'olandese che il turco: l'attacco ha bisogno di esperienza e quella dell'argentino può salvare Di Francesco, mai come ora sulla graticola.

Significativo il ritorno tra i convocati di capitan De Rossi, fuori da un mese e mezzo: un recupero importante non solo dal punto di vista tecnico ma anche emotivo, considerato che si tratta di un uomo capace di fare da collante in uno spogliatoio infuocato.

A proposito: Luca Pellegrini non è stato convocato, ufficialmente a causa di un'influenza. 'Il Corriere dello Sport' però parla di 'punizione' dopo la reazione scomposta avuta in seguito all'espulsione contro il Viktoria Plzen, atteggiamento che non sarebbe per nulla piaciuto alla società.

L'articolo prosegue qui sotto

Queste le probabili formazioni di Roma-Genoa: 

ROMA (3-4-3): Olsen; Fazio, Manolas, Juan Jesus; Florenzi, Cristante, Nzonzi, Kolarov; Ünder, Zaniolo, Perotti.

GENOA (3-5-2): Radu; Biraschi, Romero, Zukanovic; Romulo, Hiljemark, Sandro, Bessa, Lazovic; Piatek, Kouamé.

Prossimo articolo:
Milan, beffa e danno: squalificato anche Gattuso oltre Kessiè, Calabria e Romagnoli
Prossimo articolo:
Mourinho incorona la sua Inter: "La squadra migliore che ho allenato"
Prossimo articolo:
Coppa Italia 2018/2019: calendario, tabellone, risultati e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
Scontri Inter-Napoli, arrestato il capo della curva nerazzurra Ciccarelli
Prossimo articolo:
Calendario Serie A, girone di ritorno: le partite di Sky e DAZN
Chiudi