Roma, Fazio chiama Ventura: "Potrei giocare per l'Italia"

Commenti()
Getty Images
Pilastro a Roma ma ignorato dall'Argentina, Federico Fazio si propone all'Italia: "Chissà...". Dopo Telles e Gomez, altra opzione per Ventura.

Nel 2017 gli oriundi vanno sempre di moda per la nazionale italiana: qualche tempo fa si è iniziato a parlare di Alex Telles, senza contare che il Papu Gomez non manca di continuare la propria campagna di autopromozione. A spuntarla, chissà, potrebbe però essere Federico Fazio.

Extra Time - Sirie Zapata, l'esplosiva lady Ibarbo

Lo rivela in un'intervista al sito 'L'ultimo uomo' lo stesso difensore della Roma, divenuto un intoccabile per Spalletti a qualche mese dalle perplessità che avevano accompagnato il suo arrivo in Italia. L'Argentina sembra non notarlo proprio, nonostante il Paton Bauza non abbia esattamente nella retroguardia il reparto più qualitativo (eufemismo). E allora, perché non provarci con l'Italia?

Questo sembra pensare Fazio, che quando gli si chiede il motivo delle zero presenze con l'Albiceleste risponde che "prima forse venivo dalla Segunda, non sono passato per un club importante in Argentina, magari la gente non aveva avuto modo di conoscermi davvero", e poi se ne esce con la proposta che non ti aspetti: "L’importante è sempre guardare al futuro, per la Nazionale… chissà, pure per quella italiana".

Una proposta che, a ben vedere, è tutto fuorché campata per aria: Fazio ha origini italiane, essendo il nonno originario della Sicilia. E dunque, volendo, i crismi burocratici per una sua convocazione in maglia azzurra ci sarebbero tutti.

L'ex Siviglia e Tottenham intanto sospira pensando al rapporto complicato con l'Argentina, ammettendo che "mi dispiace non aver avuto l’opportunità di dimostrare il mio valore. Forse però uno vuole avere il suo gruppo ben formato". Anche Ventura ce l'ha, ma una candidatura inattesa sulla quale riflettere non fa mai male. Specialmente se di qualità come quella di Fazio.

 

Chiudi