Roma con l'incognita De Rossi: Herrera e Samassekou nei piani

Commenti()
Getty
I guai fisici di De Rossi hanno indotto la Roma a guardarsi attorno sul mercato. E in difesa, per gennaio e giugno, piacciono Nastasic e De Ligt.

Daniele De Rossi, nel match contro il Napoli, ha toccato quota 450 presenze con la maglia della Roma. La gioia per il traguardo però è presto sfumata in preoccupazione: al minuto 43 infatti, il capitano giallorosso è dovuto uscire per una forte contusione sul condilo femorale al ginocchio destro sopra al piatto tibiale. Niente di grave, come riportato dal prof. Pierpaolo Mariani, che ha escluso la necessità di un intervento chirurgico. DDR andrà però incontro ad uno stop importante: niente Fiorentina sabato per lui. Il problema si aggiunge ad una lesione al menisco e ad una cisti che già si portava dietro.

Attiva il tuo mese di prova gratuita e guarda le partite della Roma trasmesse da DAZN!

Dopo un buon inizio di stagione, De Rossi è stato vittima della sfortuna ad Empoli, quando si fratturò la quinta falange del piede sinistro e fece da spettatore nella sconfitta dei suoi contro la SPAL. Una partita che ha dimostrato come la squadra di Di Francesco accusi l’assenza del suo capitano.

Un altro uomo fondamentale per i capitolini è Kostas Manolas, anche lui uscito per un problema muscolare (risentimento al quadricipite femorale) contro il Napoli. Le condizioni del difensore greco però preoccupano decisamente meno: dopo gli esami strumentali, sono state escluse lesioni e contratture. Alla ripresa degli allenamenti, prevista per la giornata di oggi, le sue condizioni verranno monitorate. Ma la sua presenza al Franchi non sembra essere in dubbio.

La stretta dipendenza della squadra da questi due giocatori sta facendo però riflettere la dirigenza, che, come rivela il 'Corriere dello Sport', potrebbe pensare a qualche mossa sul mercato per concedere alternative a Di Francesco.

Diadie Samassekou RB Salzburg 08032018

Per il centrocampo, il nome caldo (da tempo) è quello di Hector Herrera del Porto, in scadenza di contratto il prossimo 30 giugno. Un profilo ideale per il 4-2-3-1 che l’allenatore giallorosso sembra aver abbracciato in questa stagione, lasciando da parte il 4-3-3. La clausola rescissoria del messicano è importante: 40 milioni di euro. Su di lui si era fatto avanti anche il Real Madrid, ora travolto dall’esonero di Lopetegui e dall’arrivo di Solari. Un’alternativa, soprattutto nel breve periodo, è Diadie Samassekou del Salisburgo. Classe ’96, ha una valutazione intorno ai 12 milioni di euro. Per il futuro, i riflettori sono sempre puntati sul centrocampista del Brescia, Sandro Tonali, classe 2000, considerato tra i migliori prospetti italiani nel suo ruolo.

In difesa, la situazione sembra più ‘calda’. Il perno della retroguardia di Di Francesco è Manolas, la cui clausola di 36 milioni di euro non dà però garanzie per il futuro. Per la prossima stagione allora Monchi potrebbe pensare ad un’alternativa, come Matthijs De Ligt, classe ’99 dell’Ajax. Un giocatore che potrebbe sopperire all’inizio di stagione rivedibile dei vari Fazio, Marcano e Juan Jesus. Altro nome che interessa sul mercato, questa volta per gennaio, è quello di Matija Nastasic, vecchia conoscenza del nostro campionato, ‘toccato’ ai tempi della Fiorentina. Classe ’93, attualmente è in forza allo Schalke 04, che ne fa una valutazione di 12 milioni di euro.

Prossimo articolo:
Serie B, i risultati - Pari del Lecce, vincono Brescia e Foggia
Prossimo articolo:
Udinese-Parma 1-2: Colpo dei crociati, decide Gervinho
Prossimo articolo:
DIRETTA: Inter-Sassuolo LIVE - formazioni ufficiali, gioca Joao Mario
Prossimo articolo:
Classifica rigori Serie A 2018/19
Prossimo articolo:
Classifica marcatori Serie A 2018/2019
Chiudi