La rivincita di Acerbi dopo Milan-Lazio è su Twitter: "Siamo in finale"

Commenti()
Getty Images
Protagonista in campo dell'impresa della Lazio in casa del Milan, Francesco Acerbi se la ride: rivincita con i fiocchi dopo il caso Bakayoko-Kessiè.

La serata che Francesco Acerbi attendeva da una decina di giorni è arrivata. E che serata. Sbeffeggiato da Bakayoko e Kessié dopo il match di campionato tra Milan e Lazio, il difensore biancoceleste si è preso una rivincita con i fiocchi, conquistando la finale di Coppa Italia a spese dei rivali.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Nelle ore susseguenti all'impresa di San Siro, firmata da una rete messa a segno da Correa a inizio ripresa, nessun segnale social. Nessun tweet, nessun post Instagram. Il giorno dopo, invece, ecco Acerbi esprimere la propria gioia con una frase semplice, secca, ma significativa su Twitter: "Siamo in finale". Rigorosamente in maiuscolo.

Una rivincita totale per Acerbi, protagonista suo malgrado dell'episodio che aveva fatto discutere per giorni: la sua maglia era stata esposta dalla coppia Bakayoko-Kessié dopo la vittoria del Milan sulla Lazio in campionato. Un modo per schernire le dichiarazioni rilasciate una settimana prima dall'ex Sassuolo, secondo cui "nei singoli non c'è paragone, siamo più forti dei rossoneri".

Ma Acerbi non è soltanto un uomo social: è anche e soprattutto un difensore in grado di fare egregiamente il proprio lavoro. E anche ieri sera lo ha dimostrato, tenendo al guinzaglio Piatek e impedendo al polacco di avere anche solo una palla goal a disposizione. Come era peraltro già accaduto nella semifinale d'andata dell'Olimpico.

Chiudi