Ritorno al Real Madrid in vista? Mourinho frena: “Nessun contatto”

Commenti()
Getty Images
Accostato nelle ultime ore alla panchina del Real Madrid, Mourinho ha smentito contatti con il club: “Nessuna chiamata, solo voci”.

Quello che sta vivendo il Real Madrid è certamente il momento più delicato della sua storia recente. La compagine merengue si ritrova infatti ad inizio marzo già eliminata dalla Coppa del Re, dalla Champions League ed è da considerarsi quasi fuori dai giochi anche per quel che concerne la conquista della Liga visto che è distante 12 punti dalla capolista Barcellona.

Con DAZN segui in esclusiva la Liga IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

L'articolo prosegue qui sotto

Il 4-1 patito al Bernabeu contro l’Ajax, non solo ha decretato l’uscita dalla massima competizione continentale per club, ma ha portato ad una serie di riflessioni all’interno del club che potrebbero portare all’esonero di Santiago Solari.

Tra i tecnici considerati in pole in ottica futura per la sostituzione dell’allenatore argentino (che a fine ottobre era subentrato a Lopetegui), c’è José Mourinho. Lo Special One è attualmente in cerca di una squadra dopo essere stato esonerato a dicembre dal Manchester United ma, parlando a LaSexta, ha spiegato come non sia stato contattato dal Real.

“Come reagirei ad una chiamata del Real Madrid? Stiamo parlando in maniera ipotetica. Non c’è nulla, non c’è stato il minimo contatto”.

Il tecnico lusitano ha commentato l’eliminazione del Real Madrid.

“E’ stata sorprendente, ma vedo il tutto con grande rispetto per quello che hanno fatto in precedenza. Non puoi vincere quattro, cinque o sei Champions di fila”.

A Madrid sono molti i tifosi che chiedono il ritorno al Real di Mourinho.

“Sono molto orgoglioso di questo, ma il Real ha già un allenatore”.

Lo Special One ha quindi ribadito come al momento non ci siano stati contatti con il club Blanco.

“Non ci sono state chiamate, le voci nel mondo del calcio sono normali. Quando hanno vinto sono stato contento per loro e non sono contento per quello che è successo. Ho rispetto per quello che hanno fatto in passato, credo che nessuna squadra riuscirà mai a fare altrettanto”.

Chiudi