Rissa Manchester City-Chelsea, quattro giornate ad Aguero

Commenti()
Getty Images
Il caos durante Manchester City-Chelsea costa caro ad Aguero e Fernandinho: quattro turni di squalifica per il Kun, tre per il compagno.

La vetta è lontana quattro punti. La diretta concorrente per il titolo ha conquistato l'Etihad. In più la stella numero uno della squadra, trascinatore massimo nei momenti più bui, non ha retto al 3-1 del Chelsea e dovrà pagarne le conseguenze: Kun Sergio Aguero squalificato per quattro turni.

La federazione inglese non ha minimamente risparmiato Aguero, reo di aver commesso un fallo killer ai danni di David Luiz e scatenato una rissa in cui alla pari del compagno, Fernandinho è stato espulso per aver messo le mani addosso a Cesc Fabregas. Per il brasiliano invece saranno tre le giornate di stop.

Il Manchester City e il suo tecnico Pep Guardiola dovranno fare a meno di Aguero per le gare contro Leicester, Watford, Arsenal e Hull: l'argentino e Fernandinho giocheranno invece in Champions League nel match contro il Celtic. In campionato una giornata di squalifica, infine, per Otamendi: diffidato, salterà il 15esimo turno.

Il Kun sarà però a disposizione per la gara contro il Liverpool prevista l'ultimo dell'anno; non è la prima squalifica di Aguero, che già contro il West Ham aveva fatto parlare di sè in maniera negativa, colpendo Reid con una dura gomitata.

Balotelli, 1 milione per fare il bravo

L'articolo prosegue qui sotto

In quell'occasione Aguero fu squalificato per due giornate, costretto a saltare le sfide, comunque vinte dai suoi compagni, contro il Manchester United e il Bournemouth: ciò nonostante è a dir poco fondamentale per il Manchester City, se non segna quando gioca il club di Guardiola non vince.

Autore di 16 goal in 19 giornate, Aguero è la luce del Manchester City. Contro West Ham e Chelsea però l'oscurità ha avuto la meglio ed ora Guardiola dovrà fare del suo meglio per non sopperire all'assenza del massimo capocannoniere nella storia Citizens.

Nessun ricorso da parte del Manchester City per Aguero e Fernandinho, che per ora sembra semplicemente accettare la decisione della federazione.

Chiudi