Rinnovo Donnarumma, il Milan mette i paletti a Raiola

Commenti()
Getty Images
Il Milan è pronto ad aumentare il monte stipendi con il rinnovo di Donnarumma, ma per Raiola non ci saranno maxi commissioni. Fassone è stato chiaro.

Il primo contratto da professionista di Gigio Donnarumma è la priorità del Milan nella programmazione della prossima stagione. L'ad Fassone è stato chiaro in tal senso nell'ultima assemblea dei soci, durante la quale ha annunciato che la nuova proprietà tornerà ad alzare il monte ingaggi.

Perché stipendi più alti stanno a significare una maggiore qualità dei giocatori e garantiscono la permanenza dei big, su tutti Donnarumma, che andrà a firmare una quadriennale da 3-3,5 milioni a stagione. 

L'articolo prosegue qui sotto

Accontentare Donnarumma ma non Raiola, è questa la strategia del Milan: Fassone ha evidenziato come ci sarà un taglio netto dei costi destinati alle commissioni per gli agenti e il primo a farne le spese sarà proprio il procuratore di Gigio.

"Scenderanno a un livello accettabile - ha spiegato il dirigente rossonero - anche se quest'anno dovremo fare una piccola eccezione nei limiti del ragionevole". Il Milan farà inevitabilmente un piccolo sforzo, mettendo però dei paletti ben precisi a Raiola.

Fassone vuole premiare Donnarumma per la grande stagione, ma Raiola non godrà degli stessi riconoscimenti. L'agente è tornato in Europa dopo il viaggio negli States per l'operazione al ginocchio di Ibrahimovic, tra poco dalle parole si passerà ai fatti.

Chiudi