Notizie Risultati Live
Champions League

Rimonta Napoli contro il Real Madrid: perchè sì e perchè no (in numeri)

13:20 CET 07/03/17
Sergio Ramos Real Madrid Napoli
Napoli chiamato all'impresa storica contro il Real Madrid in Champions League. Numeri contrastanti per gli azzurri: perchè può rimontare e perchè no.

E' una missione quasi impossibile. Ma nel "quasi" c'è una città che spera, attende e palpita. Il Napoli è chiamato ad una rimonta tremendamente complicata contro il Real Madrid, dopo il 3-1 del Bernabeu. Per la qualificazione ai quarti serve un 2-0 o una vittoria con tre goal di scarto: qualunque altro risultato manderebbe la truppa di Zidane al prossimo turno. Ecco perchè il Napoli potrebbe farcela. E perchè no...

PERCHE' SI'

Il presupposto fondamentale per la rimonta del Napoli è il goal. Ne serviranno almeno due, anche di più nel caso in cui il Real Madrid dovesse trovare la rete in trasferta. E in questo momento, in Italia, non c'è squadra migliore del Napoli per potenza di fuoco: gli azzurri segnano in media 2.14 goal a partita, più di Juventus e Roma.

Un dato che combacia alla perfezione con il limite principale del Real Madrid: la facile tendenza ad incassare goal, diventata un grosso problema nel corso di quest'annata. Soltanto in nove partite sulle 41 disputate finora i Blancos non hanno concesso reti agli avversari. Solo nelle ultime quattro il Real ha registrato un passivo di otto goal. Numeri che regalano un briciolo di speranza al Napoli.

Infine c'è il conforto della storia. Nello scintillante passato del Real Madrid, disseminato di vittorie in Coppa dei Campioni e Champions League, c'è una piccola macchia: il 3-1 al Bernabeu - da quando il goal in trasferta vale doppio - è stato spesso sfavorevole agli spagnoli, eliminati in quattro circostanze su sei. Sta al Napoli ingranare la quinta.

PERCHE' NO

Il Real Madrid è campione d'Europa e del mondo in carica, senza contare il peso della storia. Potremmo limitarci solo a questo per rendere l'idea della difficoltà dell'operazione rimonta. Ma c'è qualcosa che va oltre i meri titoli conquistati dai Galacticos negli ultimi mesi.

Quello targato Zidane è uno dei Real Madrid più granitici e vincenti della storia. Sotto la guida del tecnico francese - appena cinque sconfitte in 68 uscite -, le Merengues hanno ottenuto una serie di record: la più lunga striscia di risultati utili consecutivi e la più lunga serie di partite in goal di sempre. Come ricordato da Sarri in conferenza, Ronaldo e compagni segnano ininterrottamente da 46 partite. Il goal del Real Madrid è qualcosa da mettere in conto, in pratica. E al San Paolo renderebbe tutto più complicato per il Napoli.

Anche perchè la difesa degli azzurri è tutto fuorchè impenetrabile. Dall'inizio di stagione il Napoli sta facendo i conti con la sua scarsa tenuta difensiva, costata punti pesanti in campionato. Su 37 incontri, soltanto in nove occasioni Reina e soci sono riusciti a tenere la porta inviolata. Per rendere l'idea: in tre partite su quattro, il Napoli incassa goal. La sola speranza del San Paolo, stasera, è che Napoli-Real Madrid sia la quarta...