Notizie Risultati Live
Serie A

Record di parate con l'Italia Under 20, il Torino nel futuro: nasce la stella Zaccagno

16:01 CEST 05/06/17
Zaccagno - Italy U20
Con il Torino ha vinto Campionato e Coppa Primavera, ora tornerà in granata dopo il prestito alla Pro Vercelli: Zaccagno si fa finalmente conoscere.

Un risultato storico, quello ottenuto dall'Italia Under 20 di Evani. Per la prima volta nella storia, infatti, gli azzurrini hanno raggiunto la semifinale dei Mondiali di categoria: ora sognare è d'obbligo, con due sole gare dal titolo di Campioni del Mondo. E' la formazione di Orsolini, di Mandragora, di Dimarco e sì, di Andrea Zaccagno.

In questa Italia Under 20 si parla tanto dei goal di Orsolini, ma tra i pali c'è un portiere che si sta mettendo in mostra dopo aver giocato appena due gare tra i professionisti. Zaccagno, classe 1997, ha giocato il 2016/2017 in prestito alla Pro Vercelli, ma dal primo luglio farà di nuovo parte del Torino.

Chi è Zaccagno? E' il portiere con cui il Torino ha vinto Coppa Italia e Scudetto Primavera, ovvero una sicurezza nel mondo dei giovani portieri: certo, ormai la gioventù degli estremi difensori si è abbassata notevolmente, visto il monsre Gigio Donnarumma, ma oltre all'incredibile portiere milanista, tanti giovani Under 20 stanno stupendo in giro per l'Italia.

Di Zaccagno si è parlato poco, considerando le sole due presenze in Serie B nel 2016/2017: chiuso da Ivan Provedel, il giovane padovano ha giocato tre gare nella stagione appena conclusa (una delle quali in Coppa Italia), subendo ben otto goal. Non proprio un ben biglietto da visita.

Zaccagno ha però mostrato le due grandi doti in questo Mondiale Under 20, basti pensare che si tratta del portiere con più parate nell'attuale edizione del torneo: ben 24, almeno 6 in più rispetto ad ogni altro portiere. Insomma, se l'Italia è arrivata così avanti, grande merito è del suo portiere, che nel 2017 potrebbe rimanere al Torino di Mihajlovic.

Del resto è stato Mihajlovic ha portare Donnarumma in prima squadra, facendolo esordire per poi schierarlo titolare in maniera continua: difficilmente Zaccagno rimarrà per fare panchina, e in caso di portiere esperto per il dopo Hart (Salvatore Sirigu?) per lui possibile prestito in Serie B con reale possibilità di giocare.

Alto 1.83, Zaccagno ha fatto parte delle giovanili del Padova fino al 2014, quando è stato notato dal Torino, che da sempre ha un particolare occhio di riguardo per le sue squadre Under: dal 2012 ha fatto parte di tutte le giovanili azzurre, fino alla convocazione per i Mondiali Under 20, vissuti fin qui da protagonista. Il sogno Serie A, dopo un torneo da record, è sempre più vicina.