Real Madrid-Napoli, c'è comunque una gioia: ritorno in campo per Milik

Ultimo aggiornamento
Commenti()
Dopo essersi accomodato in panchina contro Bologna e Genoa, Milik ha fatto il suo ingresso in campo per pochi minuti contro il Real Madrid.

Più che per il risultato conseguito sul campo, la partita del Santiago Bernabeu giocata dal Napoli verrà ricordata per il ritorno in campo del bomber polacco Akradiusz Milik, a 180 giorni dall'ultima sua apparizione, quel nefasto Polonia-Danimarca di qualificazione ai mondiali di Russia 2018.

Extra Time - La nuova fiamma di Cristiano Ronaldo

Dopo le panchine contro Bologna e Genoa in campionato, l'ex Ajax, la cui ultima partita con la maglia azzurra è quella dello scorso 2 ottobre contro l'Atalanta, ha fatto nuovamente il proprio ingresso sul terreno di gioco all'84' minuto.

L'articolo prosegue qui sotto

Nel corso dei suoi minuti in campo Milik è riuscito a toccare il pallone in sole 4 occasioni, con una percentuale di riuscità del 25%. Il minutaggio così ridotto non permette comunque di effettuare alcun tipo di valutazione riguardo l'attuale condizione fisica del giocatore, che prima di fermarsi aveva messo a segno 4 goal in 7 partite di Serie A e ben 3 in due sole gare di Champions League.

A prescindere da come andranno le cose in Champions, il rientro in campo di 'Arek' è comunque una buona notizia per Sarri, che da qui alla fine della stagione potrà in questo modo cambiare le carte in tavola in avanti, affidandosi nuovamente alla capacità del ragazzo di essere non solo un goleador ma soprattutto un catalizzatore di gran parte delle azioni offensive della squadra.

 

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Calciomercato Inter, Modric racconta: "Perez mi ha detto che ero pazzo"
Prossimo articolo:
Sossio Aruta ha trovato squadra: in campo a 48 anni col Grottaglie
Prossimo articolo:
Calendario Serie B 2018/2019
Prossimo articolo:
Serie B, 16ª giornata - Calendario, risultati, classifica e marcatori
Chiudi