Real, la Champions inizia male: ko in casa con lo Shakhtar

Commenti()
Shakhtar Real Madrid 2020
Getty
La Champions del Real Madrid comincia col piede sbagliato: Blancos sconfitti a Valdebebas dallo Shakhtar, nel primo tempo avanti addirittura 3-0.

Un disastro. Il Real Madrid gioca una delle sue peggiori partite di sempre, dando vita a un primo tempo 'horror' contro lo Shakhtar Donetsk: ucraini avanti 3-0 al 45' e vittoriosi 3-2 a Valdebebas.

Tutto vero, in Spagna va in scena quello che praticamente nessuno si può immaginare: gli uomini di Zidane trafitti in serie tra le mura amiche ed esordio 'shock' nel girone B di Champions (quello dell'Inter). Senza Sergio Ramos, perse sette delle ultime otto partite nell'Europa che conta.

Lo Shakhtar affonda tra le maglie della difesa Real e in meno di un quarto d'ora si ritrova sullo 0-3, grazie ai timbri di Tetê (29') e Solomon (42') intervallati dall'autorete di Varane al 33'. Per i Blancos, un vero e proprio incubo.

Modric suona la carica accorciando le distanze a inizio ripresa, Vinicius Junior fa 2-3 (a segno a 14 secondi dal suo ingresso, il più veloce nella storia della Champions) e fa pensare che quello degli ucraini sia stato un fuoco di paglia, invece gli ospiti reggono e - con tanto di goal annullato a Valverde al 92' per fuorigioco chiamato dal VAR - strappano 3 punti insperati.

Chiudi