Notizie Risultati Live
Serie B

Questione ripescaggi infinita: il TAR accoglie il ricorso della Ternana

14:07 CEST 24/10/18
Ternana fans
La Prima Sezione ter del Tar Lazio ha accolto il ricorso della Ternana contro la modifica delle norme che hanno portato la Serie B a 19 squadre.
Sembra veramente infinita la storia dei ripescaggi in Serie B 2018/2019. Continuerà a 19 squadre? Sarà a 20? A 22? Ad ogni chiusura, si riapre una porta grazie agli innumerevoli ricorsi da parte delle squadre di Serie C decise ad avere un posto nella seconda serie. Ed ora il TAR ha accolto quello della Ternana.

Guarda tutta la Serie B in diretta streaming gratis su DAZN

La Prima Sezione ter del Tar Lazio, presieduta dal giudice Germana Panzironi, ha infatti accolto il ricorso della Ternana contro la modifica delle norme Noif, le quali avevano portao alla riduzione da 22 a 19 squadre del format della Serie B, bloccando così eventuali ripescaggi ai quali puntavano diverse squadre.

"Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Prima Ter), Accoglie l’istanza cautelare e, per l’effetto, sospende i provvedimenti impugnati ai fini del riesame degli stessi nei sensi di cui in motivazione; Fissa per la discussione del merito l’udienza pubblica del 26 marzo 2019; Compensa le spese della presente fase.

La presente ordinanza sarà eseguita dall'Amministrazione ed è depositata presso la segreteria del tribunale che provvederà a darne comunicazione alle parti. Così deciso in Roma nella camera di consiglio del giorno 23 ottobre 2018 con l'intervento dei magistrati: N. 11188/2018 REG.RIC. Germana Panzironi, Presidente Anna Maria Verlengia, Consigliere Francesca Petrucciani".

Ora la FIGC dovrà in teoria allargare nuovamente il numero di squadre in Serie B, nonostante le gare giocate dalle stesse in Serie C nelle ultime settimane. Al ricorso della squadra rossoverde avevano aderito anche Siena, Novara e Pro Vercelli, contro il format a 19 squadre. Ed ora?

Difficile dirlo, ma intanto il presidente della Ternana Ranucci spera in una risposta celere da parte del presidente di B: "Ci aspettiamo velocemente un comunicato che certifichi la sospensione delle nostre partite in questo campionato. Di tempo ne abbiamo perso fin troppo. Gravina è persona capace e con una grande capacità di risolvere i problemi. Sicuramente farà in modo di comunicare il tutto in tempi brevi".

"La Ternana è la società che ha più diritto ad essere ripescata" ha continuato Ranucci in conferenza stampa. "Eravamo considerati ripescabili ma respinti per illecito sportivo, inoltre se l'Entella venisse ripescata alla luce della retrocessione del Cesena noi avremmo tutte le carte in regola per tornare in B".

Intanto la decisione del Tar ha già avuto ripercussioni sui campionati di Serie C. La Lega Pro infatti, attraverso un comunicato ufficiale, ha annunciato il rinvio delle gare proprio di Ternana, Siena, Novara e Pro Vercelli: “Preso  atto  delle  ordinanze  emesse  in  data  odierna  dal  TAR  LAZIO  Sezione  prima  ter,  in  accoglimento delle  istanze  di  misure  cautelari  avanzate  nei  ricorsi  promossi  dalle  società  F.C.  PRO  VERCELLI  1892 S.R.L., TERNANA CALCIO S.P.A., NOVARA CALCIO S.P.A e ROBUR SIENA S.P.A., la Lega Pro rinvia  a data da destinarsi le seguenti gare:

GIRONE A - RECUPERO 1a GIORNATA - 24 OTTOBRE 2018
PONTEDERA-NOVARA
PRO PIACENZA-ROBUR SIENA
PRO VERCELLI-PIACENZA

GIRONE B - RECUPERO 1a GIORNATA - 24 OTTOBRE 2018
TERNANA-RIMINI"