PSG: Rabiot incontra la dirigenza, ma la madre-agente resta fuori

Commenti()
Getty Images
Adrien Rabiot ha incontrato i vertici del PSG, ma al meeting non ha preso parte la madre-agente del centrocampista francese.

Il caso Adrien Rabiot stava diventando (letteralmente) una questione di stato quando la madre-agente del giocatore aveva coinvolto anche il ministro dello sport francese. Oggi, però, il PSG ha ridimensionato la questione. Escludendo Veronique Rabiot da una riunione.

Con DAZN segui la Ligue 1 IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

L'articolo prosegue qui sotto

Secondo 'Sport', a Parigi i dirigenti del club Antero Henrique e Jean-Claude Blanc hanno organizzato un meeting con il classe 1995 e i suoi rappresentanti. Tra questi appunto sua madre, che non si era rivolta in termini gentili al club parigino nei mesi scorsi.

La signora Rabiot aveva definito il figlio ostaggio del PSG, che gli impedisce anche di allenarsi ed entrare ai campi. Parole che non sono state accolte bene, tanto che dalla riunione di oggi lei è stata esclusa. Rabiot è stato accompagnato da un altro dei suoi rappresentanti, ma non la madre.

Il club all'incontro avrebbe comunicato al classe 1995 che sarà multato per il proprio comportamento: da mesi ormai si rifiuta di rinnovare il contratto e sembra già destinato a finire al Barcellona. Rabiot non ha rilasciato dichiarazioni in proposito. E, questa volta, nemmeno la madre-agente.

Chiudi